Blog

5 ortaggi che si piantano e si raccolgono in estate

Pubblicato il 22/05/2017 nella categoria: Leggi e impara

Ti potrebbe interessare anche:

5 ortaggi che si piantano e si raccolgono in estate

Alcuni ortaggi possono dare moltissime soddisfazioni in pochissimo tempo, è il caso di rucola, bietola da coste, fagiolino, carota e zucchina.

Questi cinque ortaggi si piantano e si raccolgono in estate, nel giro di qualche settimana… per la gioia di tutti gli agricoltori frettolosi. Ecco come si coltivano gli ortaggi che crescono a tempo record.

La rucola è l’ortaggio più veloce

ortaggi da raccogliere in estate, la rucola

Potrete raccogliere la rucola solo dopo 30 giorni dalla semina.

Iniziate la coltivazione a primavera o a fine estate sistemando i semi all’interno di solchi paralleli profondi circa mezzo centimetro e distanziati tra loro di circa 10 cm; infine richiudete i solchi con della terra.

Con annaffiature ben tarate e temperature di circa 18 °C la semente germinerà in meno di una settimana.

  • Non appena le piantine emergeranno dal suolo, seguitele con irrigazioni costanti e vedrete come cresceranno veloci.
  • Quando avranno raggiunto i 10 cm di altezza, tagliate le foglioline e usatele nelle vostre insalate.
  • In fase di raccolta, recidete la rucola di qualche centimetro sopra il livello del terreno per preservare la base dei vegetali. Solo in questo modo le piante riusciranno a rigenerarsi e voi potrete raccoglierle ogni volta che raggiungeranno le dimensioni adatte.

Un mese e mezzo per la bietola da coste

ortaggi da raccogliere in estate, le bietole

50 giorni di coltivazione ed è pronta per essere raccolta, stiamo parlando della bietola da coste, un ortaggio che si sviluppa velocemente e non ha particolari esigenze colturali.

Seminate ad agosto in solchi paralleli e distanziati tra loro di circa 40 cm, quindi ricoprite la semente con della terra smossa e annaffiate.

A temperature di circa 18 °C e assicurando ai semi un suolo umido, vedrete emergere dal suolo le piantine in circa 7 giorni.

  • Annaffiatele con cura e non appena raggiungeranno i 5 cm di altezza, diradate gli ortaggi mantenendone uno, il più vigoroso, ogni 25 cm circa.
  • Irrigate le piante e pulite il terreno dalle erbacce fino a quando le foglie della bietola non saranno completamente formate, quindi raccogliete.

La raccolta della bietola da coste è simile a quella della rucola, solo tagliando le piante qualche centimetro sopra la loro base potrete assicurarvi raccolti ripetuti nell’arco della stagione.

Fagiolini? La semina è da metà aprile a metà luglio

ortaggi da raccogliere in estate, i fagiolini

Seminate il fagiolino da metà aprile a metà luglio e potrete cogliere i buonissimi baccelli fino al termine dell’estate.

Realizzate delle buchette lungo una fila scavando ogni 20 cm circa, inserite al loro interno i semi, richiudete con il terreno e infine annaffiate per favorire la germinazione.

Ricordate anche di sistemare una rete di plastica lungo la fila per favorire lo sviluppo verticale delle varietà rampicanti di fagiolino.

Ora non dovrete far altro che bagnare il suolo con costanza ed entro 10 giorni, se le temperature si attesteranno intorno ai 16 °C, vedrete germinare i semi.

Seguite le piante assicurando loro le corrette irrigazioni e ripulendo il terreno dalle erbacce, solo così potrete iniziare a raccogliere i fagiolini in meno di 60 giorni dalla loro semina.

Carote: le varietà nane e precoci

ortaggi da raccogliere in estate: le carote

Le carote sono ortaggi che in natura si sviluppano molto velocemente, ma le varietà nane e precoci vi stupiranno ancor di più!

La “Tonda di Parigi” o la “Little finger”, ad esempio, producono frutti solo dopo 2 mesi dalla messa a dimora. Come si coltiva questo ortaggio?

  • Seminate a righe da metà marzo a fine agosto sistemando la semente in solchi paralleli realizzati ogni 25 cm e, se la stagione assicura temperature comprese tra 11 °C e 24 °C, vedrete germinare i semi nel giro di 2 settimane.
  • Aspettate ancora qualche giorno e quando le piante raggiungeranno i 4 cm di altezza, diradatele mantenendone una, la più vigorosa, ogni 25 cm circa.
  • Attendete altri 15 giorni e iniziate la raccolta dopo aver appurato che le dimensioni delle radici siano quelle tipiche della varietà seminata.

Raccogliere le zucchine in estate? Il trucco è trapiantarle!

ortaggi da raccogliere in estate, le zucchine

Piantare e raccogliere le zucchine in estate? A patto che il trapianto avvenga dalla prima settimana di aprile in poi. Ecco come farlo a regola d’arte:

  • Sistemate in terra le varietà precoci di zucchina messe a germinare nel semenzaio a febbraio oppure acquistate le piantine dal vostro rivenditore di fiducia.
  • L’importante è che vengano sistemate nella terra a un metro di distanza l’una dall’altra e che la crescita sia seguita con irrigazioni tarate in base all’andamento stagionale.

Pulite il terreno dalle erbacce e proteggete le piante dai parassiti per tutta l’estate, nel giro di un mese e mezzo dalla semina potrete iniziare a raccogliere le zucchine.

Categoria: Leggi e impara

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle novità Valfrutta

Inserisci i tuoi dati e accedi

Password dimenticata?

Non sei ancora registrato? Registrati