Chiudi

Cardo

CATEGORIA:

Famiglia: Asteraceae

Genere: Cynara

Specie: Cynara cardunculus

Descrizione

Il cardo, Cynara cardunculus var. altilis, appartiene alla numerosa famiglia delle Asteraceae, come il carciofo, con cui peraltro condivide numerosi caratteri.
Utilizzato fin dai tempi antichi, il cardo è originario del bacino del Mediterraneo, in natura è una pianta perenne, mentre il ciclo di coltivazione è annuale e può superare i 200 giorni.
Il cardo è da ritenersi uno degli ortaggi a maggior rigoglio vegetativo, potendo raggiungere senza difficoltà il metro e mezzo di altezza.
La pianta si compone di una corposa radice a fittone, che può estendersi anche di un metro in profondità, dalla quale si sviluppano alcune radici secondarie. Dal colletto dipartono piccioli grigio-verde (coste), venati longitudinalmente, piuttosto robusti alla base, che si assottigliano in modo graduale.
Le foglie hanno la forma di una penna, sono profondamente incise fino alla nervatura centrale, a volte dotate di spine. La pagina inferiore è bianca, quella superiore è grigio-verde.
La fioritura ricorda quella del carciofo, piccoli fiori viola riuniti in un’infiorescenza a capolino.
Il cardo è un ortaggio oggi poco diffuso, pur essendo molto facile da coltivare. La parte edibile sono i piccioli (coste), che prima di essere utilizzati in cucina devono essere sottoposti ad imbianchimento.
Il caratteristico sapore amaro-dolce del cardo consente di preparare pietanze delicate e molto pregiate.

Scheda colturale

Nome latino Cynara cardunculus
Ciclo produttivo Annuale
Semina consigliata Contenitore
Quantita semi 2
Distanza tra file 100 cm / 100 cm
Stima piante per mq 2
Durata media coltivazione 180 gg / 210 gg
Media di giorni per nascita 8 gg / 10 gg
Temperatura minima 7 °c
pH terreno 6.50 / 7.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti alla newsletter