Chiudi

Melo

CATEGORIA:

Famiglia: Rosaceae

Genere: Malus

Specie: Malus domestica

Descrizione

Il melo (Malus domestica Borkh.) è un albero da frutto deciduo appartenente alla famiglia delle Rosaceae, come pero e pesco.
Questa specie, originaria del sud-ovest asiatico, è coltivata in tutto il mondo per la bontà del suo frutto.
Predilige climi temperato freddi con temperature superiori a 15 °C durante il periodo vegetativo, in inverno le temperature non devono scendere sotto i -20 °C - -25 °C. Le gelate tardive durante la fioritura danneggiano le gemme e ne pregiudicano la produzione.
Si adatta bene a molti tipi di terreno ma si esprime al meglio in suoli ben drenati, profondi, a pH neutro e con bassa presenza di calcare attivo.
L’albero raggiunge un’altezza media di circa 8 mt e la chioma ha portamento espanso. Le foglie sono ovaliformi a margine seghettato.
Nelle piante giovani la corteccia è liscia e di colore grigio, tende a screpolarsi nel legno vecchio del fusto e delle branche principali.
In natura l’apparato radicale si estende solamente negli strati superficiali del terreno.
Sui rami si possono trovare 2 tipologie di gemme: “gemme a legno” e “gemme miste”. Le gemme a legno originano un germoglio che si svilupperà in ramo. Le gemme miste sviluppano 5 o 6 fiori riuniti in corimbi e 1 o 2 germogli.
I rami sono suddivisi a seconda del tipo di gemme che portano. Quelli che sviluppano solo gemme a legno sono denominati rami a legno.
I rami fruttiferi portano gemme miste e sono suddivisi in base alla loro vigoria e alle modalità di sviluppo:
I brindilli sono rami di un anno lunghi circa 20 cm che portano una singola gemma mista all’apice.
Le lamburde, sono rami molto brevi lunghi circa 2 cm che presentano una gemma mista o una gemma a legno nella parte terminale.
Le borse sono lamburde fruttifere ingrossate dopo la produzione dell’anno precedente per l’accumulo di sostanze di riserva, possono portare una gemma mista o una a legno.
Le zampe di gallo sono formazioni legnose ingrossate e corte, originate da un susseguirsi di borse che hanno fruttificato in successione anno dopo anno.
I fiori, a 5 petali bianchi o rosati, appaiono in primavera, circa 3 settimane dopo l’apertura delle gemme. Questa pianta è autosterile, ciò significa che non produce frutta se impollinata da se stessa o da alberi della stessa varietà. Per questo motivo è necessario mettere a dimora varietà differenti per assicurare un raccolto soddisfacente.
La mela è un falso frutto, definito tecnicamente “pomo”: il frutto vero e proprio è il torsolo che di norma porta 10 semi.
Forma, dimensione, colore e tempi di maturazione sono proprie di ogni varietà; indicativamente il pomo è rotondeggiante con una cavità nella parte superiore (dove si inserisce il peduncolo) e una nella parte inferiore.
La mela è uno dei frutti più coltivati e apprezzati al mondo, può essere consumata fresca, cotta o seccata ma anche usata come ingrediente per dolciumi. Il suo succo è utilizzato per produrre bevande (sidro) o condimenti (aceto di mele).

Varietà

Granny Smith

Varietà originaria dell’Australia, è stata scoperta nei primi anni del secolo scorso da Maria Ann Smith.
Albero molto vigoroso, è soggetto a annate di produzione alterne (un anno fruttifica abbondantemente mentre il successivo la produzione è scarsa).
Il frutto è tondo e di pezzatura elevata. A maturazione, la buccia è verde e presenta un buon numero di lenticelle di colore chiaro. La polpa è bianco crema e ha sapore acidulo.
Per questa pianta gli impollinatori consigliati sono “Fuji”, “Gala” e “Golden delicious”.

Gala

Varietà precoce originaria della Nuova Zelanda, è stata scoperta intorno al 1920; attualmente è una delle mele più consumate e apprezzate al mondo. È un albero che produce abbondantemente e che si coltiva con relativa facilità, per questo indicato anche ai frutticoltori meno esperti. Purtroppo la pianta è sensibile alla ticchiolatura, ai cancri rameali e, se la raccolta viene ritardata, il frutto può essere soggetto a spaccature.
La mela è di buone dimensioni, di colore rosso con striature chiare più o meno accentuate. La polpa è chiara e ha un sapore zuccherino molto apprezzato.
Per questa varietà gli impollinatori consigliati sono “Fuji”, “Golden delicious”, “Granny Smith” e “Morgenduft”. 

Fuji

Varietà originaria del Giappone, è un albero molto produttivo di media vigoria.
Il raccolto è alternato negli anni, per mantenerlo equilibrato è necessario un corretto diradamento dei frutti.
La mela ha dimensioni medio elevate, è tonda e ha buccia di colore rosso leggermente rugginoso. La polpa è bianca, soda e dal sapore molto dolce.
Per questa varietà gli impollinatori consigliati sono “Gala”, “Granny Smith” e “Morgenduft”.

Morgenduft

Varietà tardiva, è un albero caratterizzato dall’alta produzione e dalla facilità di gestione, per questo la coltivazione è consigliata anche ai frutticoltori meno esperti.
Le mele sono tonde e di grandi dimensioni. La buccia è particolarmente spessa e di colore rosso con striature chiare più o meno accentuate.
La polpa è chiara e ha un sapore leggermente acidulo.
Questa varietà è una delle più indicate per essere consumata cotta.
Gli impollinatori consigliati per questo albero sono “Fuji”, “Gala”, “Golden delicious” e “Granny Smith”.

Red delicious

Varietà di origine nord americana, albero di medio vigore soggetto a alternanza di produzione (un anno fruttifica abbondantemente mentre il successivo la produzione è scarsa).
Le mele sono tondeggianti, leggermente asimmetriche, e di buone dimensioni. La buccia è grossa e di colore rosso brillante con striature chiare più o meno accentuate.
La polpa è bianco crema e ha un sapore zuccherino molto piacevole.
Da questo albero si sono generate alcune varietà di particolare interesse, come ad esempio il melo “Red Chief”, indicato per la coltivazione in vaso.
Gli impollinatori consigliati per questa varietà sono “Gala”, “Golden Delicious” e “Granny Smith”.

Golden delicious

Varietà di origine americana, deriva dall’incrocio tra mela “Golden reinette” e mela “Grimes golden”.
L’albero ha vigoria media ed è soggetto a alternanza di produzione (un anno fruttifica abbondantemente mentre il successivo la produzione è scarsa).
Il frutto è tondo, di buone dimensioni e si presenta giallo con lenticelle rugginose più o meno accentuate.
La buccia è molto fine e per questo sensibile alle ammaccature. La polpa è color bianco crema, dal sapore particolarmente dolce. Questo frutto si conserva per un lungo periodo, per questo si può trovare in commercio per tutta la durata dell’anno. È una delle mele più apprezzate al mondo e per questo largamente coltivata.
Gli impollinatori consigliati per questa varietà sono “Fuji”, “Gala”, “Granny Smith” e “Morgenduft”.

Renetta di Champagne

Varietà di origine francese conosciuta sin dal 1700; questa pianta è indicata per essere coltivata in vaso. Albero di media vigoria, ha produttività elevata su lamburde di 2 anni ma è soggetto a alternanza di produzione (un anno fruttifica abbondantemente mentre il successivo la produzione è scarsa).  
Le mele sono di medie dimensioni, leggermente appiattite e asimmetriche, di colore chiaro con sfumature che si avvicinano al verde e al giallo. La buccia della renetta di Champagne è molto fine e per questo sensibile alle spaccature.
La polpa è di colore bianco crema, tenera e succosa anche se il suo sapore è leggermente acidulo.
Gli impollinatori consigliati per questa varietà sono “Abbondanza”, “Belfiore giallo”, “Jonathan” e “Ontario”, “Permain dorata” e “Rosa di Berna”.

Florina

Varietà di origine francese indicata per la coltivazione del melo in vaso.
È un albero abbastanza vigoroso che assicura una buona produzione di frutta, inoltre è resistente a una patologia molto comune per questa specie, la ticchiolatura del melo.
Il frutto è di medie dimensioni, la sua buccia è giallo - verde e presenta una colorazione rossastra nella porzione esposta al sole.
La polpa è consistente, chiara e dal gusto molto apprezzato.
Gli impollinatori adatti per questa varietà sono “Primiera”, “Red Free” e “Freedom”.

Scheda colturale

Nome latino Malus domestica
Ciclo produttivo Perenne
Semina consigliata Contenitore
Distanza tra file 400 cm / 450 cm
Durata media coltivazione gg / gg
Media di giorni per nascita gg / gg
Temperatura minima -25 °c
pH terreno 0.00 / 0.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti subito alla newsletter