Chiudi

Pisello

CATEGORIA:

Famiglia: Fabaceae

Genere: Pisum

Specie: Pisum sativum

Descrizione

Originario del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente il Pisum sativum è un’erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Fabaceae e uno degli ortaggi più antichi mai coltivati dall’uomo. Il pisello presenta un sottile fusto cilindrico che di solito raggiunge l’altezza di 1.5 mt ma che può arrivare e superare i 3 mt, a seconda che si tratti di varietà nane, autoportanti o rampicanti. Le foglie sono di un verde più o meno intenso, sono composte e sviluppano nella parte finale i viticci con i quali la pianta si arrampica sui sostegni.
La radice è un fittone che scende in profondità e che si ramifica in tante radici laterali; su queste radici si formano degli ingrossamenti detti tubercoli che contengono batteri in grado di fissare nel terreno l’azoto atmosferico. Il fiore è irregolare, di solito di colore bianco, e genera il baccello che contiene dai 7 ai 10 semi, ovvero i piselli che consumiamo.

Varietà

Alderman

Una delle varietà più diffuse, baccelli regolari, lunghi 12 cm e contengono 8-10 semi, la produzione è elevata.

Carouby

Varietà mangiatutto tardiva, baccelli regolari o leggermente arcuati, lunghi 12 cm.

 

Rondo

Varietà diffusa, medio-tardiva, baccelli regolari, lunghi 10 cm circa, buona produttività

Utrillo

Varietà precoce, baccelli arcuati, lunghi 13 cm con all’interno 9-10 semi. 

Scheda colturale

Nome latino Pisum sativum
Ciclo produttivo Annuale
Semina consigliata Piena terra
Distanza tra file 80 cm / 120 cm
Stima piante per mq 50
Durata media coltivazione 100 gg / 120 gg
Media di giorni per nascita 5 gg / 8 gg
Temperatura minima 0 °c
pH terreno 6.00 / 6.50
Coltivabile in vaso no
Iscriviti subito alla newsletter