Chiudi

Radicchio variegato di Castelfranco

CATEGORIA:

Famiglia: Asteraceae

Genere: Cichorium

Specie: Cichorium intybus

Descrizione

Il radicchio variegato di Castelfranco Veneto (Cichorium intybus L.) è un’erbacea biennale a ciclo di coltivazione annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae.
È interessante sapere che il radicchio è una cicoria. Con il termine “radicchio” si identificano quelle cicorie con foglie rosse, più o meno variegate.
Il variegato di Castelfranco è nato da un incrocio del radicchio di Treviso con una scarola durante il 17esimo secolo.
Varietà che vegeta in autunno, è molto sensibile ai freddi invernali. Come tutti i radicchi, è necessario prestare attenzione al periodo di semina e assicurare costanti apporti idrici.
Il cespo è meno compatto rispetto a altre varietà di radicchio, le foglie alla base sono molto aperte e si sollevano verso l’interno fino a chiudersi nel centro. Di forma tondeggiante, le foglie hanno margine frangiato e sono di colore bianco-crema con variegature rosso-violacee.
Per la sua particolare forma e colore il radicchio di Castelfranco si è guadagnato nomignoli che ne esaltano la bellezza, come “insalata orchidea” o “rosa d’inverno”.
Il variegato di Castelfranco è sicuramente il radicchio di maggior pregio; la consistenza tenera e il gusto amarognolo, con richiami dolci, ne fanno un’alimento molto apprezzato in cucina.

Scheda colturale

Nome latino Cichorium intybus
Ciclo produttivo Annuale
Semina consigliata Contenitore
Quantita semi 2
Distanza tra file 30 cm / 40 cm
Stima piante per mq 9
Durata media coltivazione 200 gg / 220 gg
Media di giorni per nascita 3 gg / 7 gg
Temperatura minima 5 °c
pH terreno 6.00 / 7.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti subito alla newsletter