Chiudi

Susino Cino-giapponese

CATEGORIA:

Famiglia: Rosaceae

Genere: Prunus

Specie: Prunus salicinia

Descrizione

Il susino cino-giapponese, o prugno cino-giapponese (Prunus salicina), è un albero da frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae come pesco e ciliegio.
Anche se non ci sono certezze, molti studiosi suppongo che sia originario dell’Asia minore.
I susini necessitano di una regolare irrigazione, soprattutto durante la fioritura e la fruttificazione. Per assicurare una produzione migliore e abbondante molto spesso è necessaria l’impollinazione incrociata tra varietà differenti (tramite innesto, impianto di più alberi o uso di rami in fiore).
È una pianta caratterizzata da un’apparato radicale superficiale che ne permette la crescita anche in suoli poco profondi.
L’albero del susino è alto fino a 10 metri, ha una chioma espansa formata da rami che tendono a essere pendenti e abbastanza fragili. La chioma è composta da foglie di forma ovale-allungata, spesse e coriacee.
I fiori sono ermafroditi, hanno 5 petali bianchi e la fioritura avviene a metà primavera.
A seconda della varietà, il susino produce in estate drupe di varie dimensioni che possono essere verdi, gialle, rosse o viola. I frutti sono ricoperti dalla “pruina”, un rivestimento protettivo ceroso che ne impedisce la disidratazione.
La susina può essere consumata fresca, cotta, secca (in questo caso prende il nome di prugna) o usata per preparare marmellate o confetture.

Varietà

Friar

Il susino “Friar” è un ibrido di origine americana che si è diffuso intorno alla metà del 900. L’albero è abbastanza vigoroso e assicura un’elevata produzione di frutta, sia che venga coltivato in piena aria che in vaso. Di contro è necessario considerare la sensibilità della varietà ai ritorni di freddo, si consiglia quindi l’impianto solamente in climi adatti. Produce frutti sferici di ottime dimensioni con buccia viola scuro talvolta lucida. La polpa è di colore giallo, si stacca facilmente dal nocciolo e ha un ottimo sapore. Come impollinatore si consiglia l’uso della varietà “Santa rosa”.

Fortune

Il susino “Fortune” è un ibrido di origine americana che si è diffuso intorno alla fine degli anni ‘80. L’albero è abbastanza vigoroso, a chioma espansa e produce discreti quantitativi di frutta. La susina è tonda, di colore rosso intenso e di buone dimensioni. La polpa è gialla, si stacca dal nocciolo con facilità e ha un sapore abbastanza buono.
Come impollinatore si consiglia l’uso della varietà “Friar”.

Angeleno

Il susino “Angeleno” è un albero di origine americana abbastanza vigoroso che assicura buone produzioni in ambienti caldi. Produce susine medio-grandi di forma sferica, ha una buccia viola scuro, tendente al nero, particolarmente lucida. La polpa è gialla e un sapore molto apprezzato. Come impollinatore si consiglia l’uso della varietà “Friar”.

Goccia d'oro (Shiro)

Il susino “Goccia d’oro” (da alcuni chiamato “Shiro”) è un albero di origine russa molto vigoroso a portamento espanso. Produce costantemente buone quantità di frutta. Le susine sono gialle, di forma sferica e hanno dimensioni medio-piccole. La polpa è gialla, si stacca con difficoltà dal nocciolo e ha un sapore mediamente apprezzato. Come impollinatori si consiglia l’uso delle varietà “Santa rosa” o “Sorriso di primavera”.

Scheda colturale

Nome latino Prunus salicinia
Ciclo produttivo Perenne
Semina consigliata Contenitore
Distanza tra file 550 cm / 650 cm
Durata media coltivazione gg / gg
Media di giorni per nascita gg / gg
Temperatura minima 0 °c
pH terreno 0.00 / 0.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti alla newsletter