Chiudi
Olivo, trattamento fitosanitario contro la mosca dell'ulivo e l'occhio di pavone

Orto insieme

L'esperto risponde

- Altro

Olivo, trattamento fitosanitario contro la mosca dell'ulivo e l'occhio di pavone

Domanda

Utente: marco lucarelli

Salve,
intanto vorrei ringraziarvi per la celerità nella risposta. in ulteriore risposta (alla domanda: Olivo, intervento preventivo contro l'occhio di pavone) volevo utilizzare la dose 20ml/10l di ossocloruro (anziche' 35ml/10l) in quanto avevo intenzione di effettuare il trattamento con il dimetoato per la presenza della mosca e da qualche parte avevo sentito che il rame risulta repellente appunto per le punture di questo insetto.. ovviamente avrei trattato dopo la raccolta alle dosi da etichetta appunto per l'occhio di pavone. cosa dice? appunto perche' vorrei fare poi un' altro trattamento volevo utlizzare dosi ridotte di rame (la confezione e' al 35%)
grazie mille

Risposta del nostro esperto agronomo

Socio Agricoltore Valfrutta

Prego, ci mancherebbe Sign Lucarelli, siamo qui appositamente.
Questa è proprio una bella domanda!
Per rendere efficiente il rame contro la mosca delle olive (è appurato che questo prodotto riduca lo sviluppo delle uova e rallenti la crescita delle larve, mentre la sua funzione repellente non è ancora provata scientificamente) serve apportare elevate, se non elevatissime, concentrazioni di prodotto, coscienti che il risultato potrebbe non essere dei migliori. E in un periodo storico in cui si cerca di ridurre al massimo l'utilizzo di composti chimici, questa scelta risulterebbe in controtendenza nonché controproducente, dato che dosaggi ridotti di ossicloruro risulterebbero assolutamente inutili contro la mosca.
Per questo motivo, le consiglierei di trattare secondo la norma: se, come ha affermato in precedenza, ha già utilizzato l'ossicloruro di rame in primavera (fine aprile - maggio), ora non le resta che effettuare il trattamento post raccolta (nella risposta precedente avevo erroneamente ipotizzato che sulle sue piante fossero apparsi i primi sintomi dell’occhio di pavone). Mentre, vada sul sicuro, per contrastare la mosca dell’ulivo utilizzi il dimetoato (sempre alle concentrazioni suggerite) in questo periodo e verso la fine di settembre. E si ricordi che entrambi i prodotti sono facilmente dilavabili, ecco perché è vivamente sconsigliato di utilizzrli poco prima o poco dopo un evento piovoso. 

Notizie dall'Orto

SCOPRI LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO DEGLI ORTI

Iscriviti subito alla newsletter