Chiudi

CURIOSITÀ IN CUCINA

La cucina degli avanzi, il pesto di fragole

Indaffarate nella preparazione della confettura di fragole? Fermatevi un secondo, e buttate su l’acqua per la pasta (rugata, ovviamente).

State per condirla con un delizioso intingolo, un pesto insolito che riuscirà a conquistare anche i palati più esigenti, date il benvenuto nella vostra cucina al pesto di foglie di fragole, una ricetta di recupero dal sapore sorprendente.

Tutti gli ingredienti di cui avrete bisogno

foglie di fragole, 25 gr

basilico, 50 gr

aglio, ½  spicchio

parmigiano grattuggiato, 40 gr

pinoli, 20 gr

olio EVO, q.b.

sale grosso, q.b.

Come procedere?

Ponete nel mortaio - meglio se di marmo con pestello in legno - l’aglio e il sale, e aggiungete poi le foglie del basilico e delle fragole, avendo la cura di amalgamare il tutto lentamente, in senso rotatorio.

Quando la salsa risulterà di un colore verde acceso, è il momento di unire i pinoli, il parmigiano e l’olio, da versare a filo, un poco alla volta.

Badate bene alle tempistiche di preparazione del pesto, non dilungatevi troppo, altrimenti c’è il rischio che le foglie “lavorate” si surriscaldino e risultino poi troppo amarognole.

Un po’ quello che accade se decidete di utilizzare il frullatore al posto del mortaio, una soluzione piuttosto semplice e veloce, che potrebbe però incidere sulla buona riuscita della ricetta. Allora, ecco un trucchetto: mettete in freezer le lame del frullatore per circa un’ora, tiratele fuori e lavorate il composto alla velocità più bassa, così da non rovinarne sapore e consistenza.


Foto credits: Sheila



Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter