Chiudi

Benessere a tavola

Pancake salati, 5 versioni light e genuine

Pancake salati, 5 versioni light e genuine

Più conosciuti nella loro versione dolce, i pancake sono buonissimi anche salati. Soffici e delicati, si sposano bene con qualsiasi farcitura.

Tipici della colazione Made in USA, i pancake sono delle piccole frittelle dolci e spugnose, molto amate anche dagli italiani. Più conosciute nella loro versione dolce, con sciroppo d’acero e frutta fresca, possono essere una scoperta inaspettata anche nella loro versione salata.

Qual è la ricetta dei pancake salati?

Qual è la ricetta dei pancake salati?

Oltre alla farcitura, che può variare nei modi più diversi, passando dalle verdure al formaggio, dalla carne ai salumi o al pesce, le differenze rispetto alla versione dolce sono minime. Per preparare il composto dei pancake salati, infatti, basta eliminare lo zucchero e aggiungere un pizzico sale. In alcune ricette, inoltre, è consigliato il formaggio.
Per iniziare prendete una ciotola e una frusta e preparate gli ingredienti della ricetta classica, che prevede la farina, il burro, le uova, il latte, il lievito e il sale:

  • Separate gli albumi dai tuorli e lavorate questi ultimi con il burro precedentemente fuso e lasciato intiepidire.
  • Versate il latte e continuate a mescolare.
  • Aggiungete pian piano la farina setacciata, il lievito e il sale.
  • A parte montate gli albumi e poi aggiungeteli al composto.
  • Una volta ottenuta una crema uniforme, potrete cucinare i vostri pancake utilizzando una padella antiaderente di piccole dimensioni.
Come renderli light

Come renderli light

Se adorate i pancake, ma spesso rinunciate per questioni di linea, sappiate che esistono tante ricette che permettono di ottenere delle soffici frittelline senza eccedere con i grassi. Innanzitutto, potete scegliere di preparare i pancake senza utilizzare il burro. Al posto di quest’ultimo potrete, infatti, aggiungere del formaggio fresco, usando quello che più vi piace. Il vostro composto sarà così costituito dall’insieme di farina, uova, latte, formaggio, sale e lievito. Potrete mantenervi leggeri anche nella farcitura, usando della robiola o un altro formaggio spalmabile, pomodorini e rucola. Avrete così uno spuntino sano, fresco e sfizioso.

Che pancake sono senza uova?

Che pancake sono senza uova?

Sembrerà strano associare un alimento che ricorda vagamente le crepe all’assenza di uova, ma questo ingrediente non è in realtà fondamentale. Eliminandolo, riuscirete comunque a preparare dei pancake buoni e soffici, senza per forza rinunciare alle proteine. Infatti, basterà aggiungere alla farina, il burro o, se preferite il formaggio fresco, il latte, il sale e il lievito, lavorare il tutto con la frusta e seguire il procedimento di cottura solito. Potrete rifarvi dell’assenza delle uova, aggiungendo ingredienti più calorici e gustosi, come l’abbinamento perfetto tra bacon croccante e formaggio dolce spalmabile. Quindi, sia che non amiate particolarmente le uova, sia che le abbiate semplicemente finite, potrete scegliere di preparare dei deliziosi pancake salati proteici e nutrienti.

Pancake Veg

Pancake Veg

Le combinazioni di ingredienti per preparare i pancake salati sono veramente tante. Inutile dire che esiste anche la versione vegana, ideale anche per gli intolleranti al lattosio, per la quale basta sostituire il latte vaccino con un latte vegetale, come ad esempio il latte di soia, utilizzare dell’olio di semi al posto del burro e aggiungere questi ingredienti alla farina, sale e lievito. Buonissimi sia con un condimento fresco e leggero fatto di pomodorini e verdure grigliate, sia in una versione più nutriente con verdure e legumi, cucinati in precedenza o aggiunti comodamente da un mix già pronto.

Con la farina di legumi

Con la farina di legumi

Se siete fra gli estimatori della cucina veg, potrete provare una seconda ricetta ricca di proteine vegetali, che vi conquisterà per il suo sapore. Il segreto, in questo caso, sta tutto nella farina di ceci, molto saporita e ricca di proprietà. Aggiungete a quest’ultima dell’acqua, olio di semi, il lievito, il sale e, se volete dare un tocco di gusto in più, inserite nel composto anche un pizzico di maggiorana secca. Una volta cucinati i vostri pancake ai ceci, potrete condirli con una combinazione di edamame e zucchine grigliate.

Pancake salati senza lievito

Pancake salati senza lievito

Avete mai provato a usare il bicarbonato per preparare i pancake? Non tutti lo sanno, ma il bicarbonato può essere usato come sostituto del lievito in questo caso. Una soluzione perfetta per chi mal sopporta i lieviti, che consente di ottenere delle frittelle ancora più delicate e, di certo, più sottili. Sia che si decida di utilizzare gli ingredienti della ricetta più classica, sia che si propenda per una versione più leggera o vegana, il risultato sarà assicurato. Potrete poi condirli con delle fette di salmone affumicato a cui aggiungere del formaggio spalmabile o della panna acida e un ciuffo di erba cipollina.

Altri articoli: