Chiudi

STAR BENE CON LE PIANTE

Spesa di ottobre, i prodotti di stagione da mettere nel carrello

Se pensate che durante il mese di ottobre l’orto non ci regali più moltissimi frutti, provate a farvi un giro tra i banchi del mercato. Broccoli, radicchio, porro sono solo alcuni dei prodotti di stagione che contribuiscono a rendere meravigliosi (e gustosi!) i nostri pranzi e le nostre cene.

Ma quali sono gli altri? Ecco cosa deve contenere il carrello della spesa.

Zucca, se è buona si riconosce dalla buccia

spesa ottobre_zucca

Che voi l’abbiate raccolta nell’orto o l’abbiate comprata dal contadino al mercato, la zucca riempie le nostre tavole di ottobre. Decidete voi, potete trasformarla in un delizioso contorno, in una squisita torta salatain una morbida crostata. Quel che è importa è che sia fresca.

Ma sapete come fare a riconoscere una buona zucca? Provate a tagliare con l’unghia la sua buccia: se notate che è dura, resistente e non si scalfisce facilmente, allora si tratta di un ortaggio maturo e buono.

Nel caso in cui non voleste consumarla subito, conservatela in un luogo fresco, asciutto e non eccessivamente freddo.

Castagne, Lunigiana e non solo

spesa ottobre_castagna

Quelle della Lunigiana sono le più conosciute ma non le uniche: ci sono quelle assai pregiate della Valmarecchia, della Montella, di Cuneo... e chi più ne ha più ne metta.

Le castagne sono una bontà unica che potete gustare arrosto oppure sotto forma di confettura, di marron glacé o di pasta (fresca, frolla o panificata) che potete preparare con la loro finissima farina: un prodotto senza glutine

Gustatevele con soddisfazione, perchè nei banchi del mercato le trovate ogni anno solo in autunno. Pensate, ci vogliono 15 anni per fare in modo che il castagno fruttifichi, e almeno 50 perchè le castagne che produce siano davvero buone.

Arriva timidamente anche il cavolfiore

spesa ottobre_cavolfiore

In autunno sui banchi del mercato fanno timidamente capolino anche i candidi cavolfiori, pronti a farci compagnia per tutto l’arco della stagione invernale. Buoni e molto sani, le loro foglie (che solitamente vengono scartare in fase di mondatura) sono ricche di oligoelementi e di zolfo.

Se quando lo mettete nella pentola a pressione siete scoraggiati dall’odore non proprio allettante che si propaga nella vostra cucina, ecco un trucco utile ed efficace per eliminarlo: posizionate nel cestello una fetta di pane abbastanza spessa dopo averla imbevuta nell’aceto o nel limone. Noterete certamente la differenza.

Ma attenzione, la spesa non è ancora finita, sguinzagliate la vostra fantasia e riempite il carrello con alcuni di questi prodotti di stagione.

Verdura: broccolo, broccoletto, cavoletto di bruxellles, cavolo cappuccio, cavolo verza, cardo, carota, catalogna, cicoria, lattuga, rucola, radicchio, spinacio, bietola da costa, funghi, fagioli, piselli, patate novelle, porro, ravanelli, finocchio, sedano, le ultime melanzane e le ultime zucchine.

Frutta: fichi, susine, prugne, uva, lamponi, mele, pere, cachi, fichi d’india, melograni, kiwi.


Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter