Chiudi

CURIOSITÀ IN CUCINA

Torta pasqualina alternativa, i ripieni di stagione

Da Nord a Sud, la tavola di Pasqua si riempie di specialità tipiche e sapori tradizionali tutti da scoprire. Avete presente la torta Pasqualina? No, non quella dolce (e altrettanto buona) ricetta laziale, ma quella delizia salata di cui i genovesi vanno tanto fieri. 

Tagliatene una fetta con il coltello, la pasta sfoglia scricchiolerà e voi potrete finalmente godervi un morbido ripieno composto da bietole, piselli freschi, carciofi, cipolle, uova, formaggio grattugiato e maggiorana tritata, tutti ingredienti che, un tempo, i contadini liguri coltivavano nei loro orti.

Ma i prodotti di stagione non si limitano a questa beve lista, e per chi volesse cambiare un po’ le carte in tavola, ecco qualche idea per sbizzarrirsi con i ripieni della torta pasqualina.

Asparagi e ricotta, in pieno stile primaverile

torta pasqualina

Semplicissima da realizzare, la pasqualina che più primaverile non si può, prevede una sfiziosa farcia di ricotta, formaggio grattugiato, uova e asparagi, che potrete poi utilizzare anche per decorare la sua superficie. Un consiglio su questi deliziosi ortaggi: al momento dell’acquisto, date sempre un occhio ai loro gambi, devono essere lucidi, privi di screpolature e duri, così come le loro punte.

Allegria e colore con le carote e i pisellini

torta pasqualina

Durante la bella stagione, colore e allegria invadono i paesaggi ma anche le nostre tavole: carote e pisellini renderanno la vostra torta salata un tripudio di sapori, apprezzato sicuramente anche dai piccoli di casa. Arricchitela con cipolla, ricotta, taleggio oppure con formaggi a pasta dura, ingredienti perfetti per dare un tocco di carattere a una ricetta che non mancherà di lusingare nemmeno i buongustai più esigenti.

Gli agretti: sapore gradevole e leggermente acidulo

torta pasqualina


Proprio in questo periodo, passando tra i banchi del mercato, potreste incappare in una cassetta colma di agretti, più comunemente conosciuti come “barbe di frate”. Dal sapore gradevole e leggermente acidulo, questa pianta erbacea dalle foglioline sottili e allungate è spesso usata per preparare saporite frittate, ma è perfetta anche per il ripieno delle torte salate. In abbinamento al gusto morbido e delicato dello stracchino, gli agretti fanno faville. Assaggiare per credere!



Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter