Chiudi

LEGGI E IMPARA

5 cose da fare nell'orto prima che arrivi l’inverno

Se non ci fosse l’inverno, l’orto sarebbe sempre rigoglioso e i pollici verdi non avrebbero nessun problema a coltivare gli ortaggi.

Purtroppo non è questo il nostro caso, in autunno occorre rimboccarsi le maniche in vista del freddo e iniziare a fare la manutenzione degli attrezzi, senza dimenticare di seguire gli ortaggi a ciclo invernale.

Ecco 5 cose da fare prima che arrivi l’inverno.

Sistema i tunnel e continua a coltivare anche in inverno

orto inverno

Grazie ai tunnel molti ortaggi che solitamente non sopporterebbero le basse temperature, possono essere coltivati anche durante il periodo più freddo dell’anno.

Il tunnel è simile a una serra, ma ha dimensioni ridotte: di forma semi cilindrica, è composto da una serie di archi che sorreggono una copertura in plastica semitrasparente. Se lo posizionate sulle aiuole coltivate, protegge gli ortaggi dalle intemperie e assicura temperature più miti rispetto all’ambiente esterno.
Grazie a questa efficacissima protezione, potrete coltivare lattuga, cicoria, prezzemolo, spinacio, carota, porro, indivia, crescione e ravanelli anche in pieno inverno.

La manutenzione degli attrezzi per l’irrigazione

orto inverno

Non tutti ne posseggono uno, ma l’impianto di irrigazione automatica è certamente uno strumento utilissimo per chi coltiva l'orto. 

Prima che arrivi l’inverno è però opportuno spegnerlo e svuotare tutti i tubi. Se questa indispensabile manutenzione non fosse eseguita, l’acqua gelerebbe e, aumentando di volume, danneggerebbe le tubature dall'interno.

Già che ci siete, verificate la tenuta delle guarnizioni tonde ed eliminate il calcare, controllate le condutture in PVC e sostituite i pezzi danneggiati.

Raccogliere dall’orto invernale

Orto inverno

L’orto è produttivo anche prima dell’inverno e sono molti gli ortaggi da raccogliere: cavolfiore, scarola, bietola da coste, spinaci, verze, cavolo cappuccio, porro, cipolla bianca, broccolo, cavoletto di Bruxelles. Non solo, potrete cogliere (con parsimonia) le aromatiche e, nelle zone a clima mite, le varietà precoci di carciofo.

Anche l’indivia può essere raccolta, ma solo quando è imbianchita, mentre per il cavolo nero è meglio attendere almeno una gelata: le sue foglie avranno un sapore migliore.

Prerarare l’orto primaverile

orto inverno

Avete deciso di non coltivare l’orto durante la stagione fredda? Prima di mettere da parte tutti gli attrezzi, dedicate ancora qualche ora al vostro pezzetto di verde.

Dopo averlo ripulito dagli ortaggi estivi, potreste preparare il terreno in vista della primavera: sarà sufficiente smuovere la terra con una vanga e incorporare del concime organico (4 - 5 Kg di letame maturo al metro quadro). Con queste accortezze le intemperie invernali romperanno le zolle, migliorando la fertilità del suolo.

Ricordatevi di effettuare manutenzione degli attrezzi!

orto inverno

Se non avete un locale riparato è opportuno sistemare gli attrezzi dell’orto prima che il freddo renda difficili tutti i lavori all’aria aperta.

Raddrizzate i denti di rastrelli e forconi, affilate le lame di forbici e cesoie, ma anche i bordi di vanghe e badili, senza scordare di rimuovere con la carta vetrata la ruggine che si è formata sulle parti metalliche.

Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter