Chiudi

Benessere a tavola

Fagiolini in umido, la ricetta perfetta e come renderli saporiti

Fagiolini in umido, la ricetta perfetta e come renderli saporiti

I fagiolini in umido rappresentano un contorno molto saporito, sano e facile da preparare, ideale per accompagnare la carne, il pesce o da consumare come piatto unico in abbinamento con le patate.

Con una stagionalità che va dalla primavera ai primi mesi autunnali, i fagiolini sono un alimento nutriente e ricco di proteine, che può essere consumato anche nei restanti mesi dell’anno in versione surgelata o in scatola, per non rinunciare mai ad un contorno sano e delizioso a base di questi legumi dalle molteplici proprietà nutrizionali.

Come preparare i fagiolini in umido

Come preparare i fagiolini in umido

La ricetta classica dei fagiolini in umido prevede rigorosamente l’utilizzo del pomodoro, che può essere aggiunto fresco o in conserva, scegliendo indistintamente tra polpa, pelati o passata di pomodoro, a seconda dei gusti.
Se si utilizzano dei fagiolini freschi, occorrerà seguire alcuni passaggi preliminari prima di passare alla cottura in padella, che possono però essere saltati tranquillamente quando si adoperano quelli  lessati in barattolo.
Gli step da seguire sono davvero semplici:

  • innanzitutto bisogna lavare i fagiolini e privarli delle estremità
  • occorre poi sbollentarli in acqua salata per qualche minuto o cucinarli al vapore
  • per bloccare la cottura, così da mantenerli belli croccanti, è necessario passarli sotto l’acqua corrente o immergerli in acqua fredda
  • a questo punto, per passare alla cottura in umido, prendete una padella dal fondo spesso e fate soffriggere in olio d’oliva uno spicchio d’aglio, aggiungendo - se volete dare ancora più sapore - dello scalogno tritato
  • aggiungete il pomodoro e fate cuocere per un po’
  • infine versate i fagiolini e fate insaporire a fiamma bassa, per poi servirli a tavola.
Possono essere considerati in umido anche senza pomodoro?

Possono essere considerati in umido anche senza pomodoro?

Chi preferisce evitare il pomodoro, volendo comunque assaporare un contorno più gustoso rispetto alla semplice insalata di fagiolini, può optare per una ricetta ancora più semplice, in cui i fagiolini precotti vengono messi in padella per ultimare la cottura con un soffritto a base d’aglio e l’aggiunta di acqua, che sostituisce il pomodoro.
L’importante è ricordarsi di coprire la padella con un coperchio, in modo da evitare la dispersione troppo rapida dell’acqua e permettere ai fagiolini di insaporirsi per bene. Inoltre, se siete amanti dei cibi piccanti, il consiglio è quello di aggiungere del peperoncino al vostro soffritto, potendo così preparare un contorno dal gusto deciso anche senza il pomodoro.

Provali con le patate e non te ne pentirai!

Provali con le patate e non te ne pentirai!

I fagiolini in umido con le patate rappresentano un vero e proprio piatto unico vegetariano, che, all’occorrenza, può essere consumato anche come contorno in accompagnamento a formaggi, carne o pesce.
Anche se la preparazione di questo piatto può essere fatta utilizzando soltanto la padella, in cui aggiungere progressivamente gli ingredienti con dell’acqua per procedere alla cottura, il consiglio è quello di cucinare precedentemente sia i fagiolini sia le patate, così da poter ridurre al minimo la cottura in padella e il rischio che le patate si attacchino al fondo di quest’ultima o si sfaldino.
Procedete dunque alla preparazione:

  • lavate, mondate e cucinate i fagiolini in acqua salata
  • fate bollire le patate, per poi sbucciarle e tagliarle in tocchetti non troppo piccoli
    nel frattempo preparate il soffritto a base di aglio o cipolla con olio d’oliva e, all’occorrenza, aggiungete il peperoncino
  • versate il pomodoro e fate cuocere per un po’
  • aggiungete i fagiolini e le patate e - se necessario - dell’acqua e coprite con un coperchio
  • una volta ultimata la cottura, potete servire i fagiolini in umido con patate caldi o tiepidi.

Altri articoli: