Chiudi

Benessere a tavola

Fichi in cucina: belli e mediterranei, 5 idee per piatti creativi

Fichi in cucina: belli e mediterranei, 5 idee per piatti creativi

Dolci e succosi, i fichi stanno bene con tutto, dai dolci a un buon piatto di spaghetti. Ecco cinque idee per utilizzare i fichi in cucina modo diverso dal solito.

Morbidi, dolcissimi e irresistibili. Sono i fichi, il frutto del Mediterraneo per eccellenza, che però a essere trattati soltanto come frutta – da mangiare a fine pasto – non ci stanno: ed eccoli apparire in ogni tipo di preparazione, da quelle dolci, come marmellate e crostate, fino a quelle salate, come primi di pasta o piatti di carne. Oltre all’estrema versatilità, i fichi hanno anche dalla loro il fatto di essere un vero concentrato di proprietà; la loro fama li vorrebbe “zuccherini” e nemici della dieta, ma in realtà quelli freschi sono composti per la maggior parte d’acqua. In più, sono ricchi di ferro, calcio, vitamine e potassio. Insomma, trovargli un difetto è davvero difficile.

Ma le cose belle, si sa, durano poco; come la stagione dei fichi che, neanche il tempo di cominciare, ed è già finita. È bene quindi approfittare finché si può. Ecco cinque idee per utilizzare i fichi in cucina in modo creativo e diverso dal solito.

Fichi in cucina: l’aperitivo più equilibrato che c’è

Fichi in cucina: l’aperitivo più equilibrato che c’è

Servire un ottimo aperitivo, a volte, è soltanto questione di creare equilibri di sapori interessanti e poco scontati. Per questo i fichi in cucina sono gli alleati perfetti.

Per preparare un delizioso finger food, basta spalmare del formaggio su un crostino e aggiungere un fico tagliato a metà. Se amate i sapori delicati, optate per un tomino; altrimenti, andate per la zola oppure per un formaggio caprino spalmabile. Aggiungete una noce, e il gioco è fatto.

Insalata di fichi, il pranzo di fine estate

Insalata di fichi, il pranzo di fine estate

In estate la più grande vittoria è preparare un piatto squisito senza dover accendere i fornelli. Semplicissima, leggera e fresca, l’insalata di fichi può essere la soluzione perfetta da portare in ufficio o da servire durante un pranzo in terrazza.

Scegliete ingredienti genuini, come una buona lattuga fresca; aggiungete i fichi tagliati in quattro parti, olive nere e formaggio feta – che, con il suo sapore acidulo, smorza il sapore dolce dei fichi. Condite con sale, olio e glassa di aceto balsamico.

Spaghettata ai fichi

Spaghettata ai fichi

Date un twist alla classica spaghettata. I fichi, con la loro polpa carnosa e il gusto avvolgente, sono perfetti per dare corpo a un ricco piatto di spaghetti (ma anche la pasta corta andrà benissimo). Ecco i passaggi:

  • Preparate un sugo a base di porri tagliati sottili e cubetti di pancetta, o di speck – la sapidità dei salumi aiuterà a bilanciare la dolcezza del frutto
  • Aggiungete i fichi già tagliati e puliti e lasciateli insaporire
  • Scolate la pasta e fatela saltare in padella con il sugo, fino a quando gli ingredienti non si saranno perfettamente amalgamati
  • Prima di servire, date freschezza al piatto aggiungendo della feta grattugiata e qualche fogliolina di basilico
Crostata ai fichi? Sì, ma salata!

Crostata ai fichi? Sì, ma salata!

Sembra un dolce, ma non è. Prende spunto dal mondo della pasticceria, ma in realtà abbraccia i sapori salati: è la crostata ai fichi con noci pecan e formaggio caprino, il piatto perfetto per salutare l’estate con stile.

Potete scegliere di preparare voi la frolla, oppure scegliere una già pronta; dopo averla stesa, infornatela e, una volta cotta, preparatevi a farcirla. Realizzate la crema al formaggio mixando caprino spalmabile e robiola, e poi coprite la superficie con fette di fichi caramellati. Terminate con le noci pecan, alcune tritate e altre intere. E la crostata salata è pronta.

Dolce e “light”: bicchierini di ricotta e fichi

Dolce e “light”: bicchierini di ricotta e fichi

Il perfetto dessert settembrino: salutare, poco calorico e molto saporito. Da servire rigorosamente in bicchierini monoporzione in vetro, così da lasciar intravedere i diversi strati.

Per prepararlo, disponete sul fondo del bicchiere una base di amaretti sbriciolati, aggiungete la ricotta montata con zucchero e miele, e infine i fichi; potete scegliere di caramellarli, oppure di preparare una rapida gelatina, o anche una marmellata.

Lasciate riposare in frigo per circa un’ora, ma ricordate di tirare fuori i bicchierini poco prima di servirli. 

Ora che di spunti ne avete a volontà, non potete lasciarvi sfuggire la possibilità di cucinare i fichi. C’è tempo fino a fine settembre per assaporarli nel pieno del loro gusto, meglio cominciare subito!


Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter