Chiudi

DAL MONDO DEGLI ORTI

Orto Genuino: gli orti urbani a portata di tutti

"Gli orti urbani, molto belli, mi piacerebbe tanto averne uno, ci ho provato ma non ne ho il tempo per progettarlo e prendermene cura." 

E’ una frase molto comune, nelle città, tra coloro che non sanno bene come iniziare oppure che da subito rinunciano a coltivare un orto. Pensate a quanto più verde ci sarebbe se tutte queste persone riuscissero in qualche modo a realizzare questo loro piccolo desiderio!

A Roma (e non solo) tutto ciò è possibile grazie a Adal Almeida Haroun e al suo progetto Orto Genuino.

Ciò di cui si occupa Adal, un esperto di agricoltura di origini spagnole, è molto semplice: se una persona, un'azienda o un'associazione vuole coltivare un orto senza sapere da dove iniziare o se ha bisogno di qualcuno per prendersene cura, Orto Genuino arriva in soccorso e fa tutto il lavoro necessario.

Ciò ha permesso la nascita a Roma e nelle province vicine di orti su tetti, balconi, scuole e centri di riabilitazione.

Adal spiega così il suo lavoro: “in pratica noi andiamo a casa delle persone, facciamo tutto il "lavoro sporco" e il cliente si ritrova un orto impostato secondo i principi dell’agricoltura biologica e biodinamica, come la rotazione, l’associazione delle coltivazioni e l’uso di rimedi naturali contro i parassiti”.

Orto genuino realizza orti urbani sui tetti delle case

L’agricoltura biologica è un principio fondamentale di Orto Genuino, come d'altronde già suggerisce il nome del progetto. Inoltre, come dice lo stesso Adal, l'Orto Genuino si rifà ai dettami dell’agricoltura sinergica, una tecnica di coltivazione naturale che mediante associazioni e rotazioni di particolari piante, punta ad ottenere l’auto fertilità, senza arature o concimi, diminuendo la quantità di lavoro necessaria da parte dell’uomo.

Oltre all'ottenimento di raccolti squisiti, l’obiettivo finale di Orto Genuino è rendere il cliente autonomo attraverso l'insegnamento di tecniche e trucchi: per Adal è molto importante che siano diffusi i princìpi dell'agricoltura naturale e biologica urbana.

Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter