Chiudi

CURIOSITÀ IN CUCINA

Bergamotto, come si mangia questo agrume DOP?

L’olio essenziale lo conoscono tutti, ma in pochi sanno come si utilizza in cucina e la domanda è: il bergamotto come si mangia? Prima di svelare ogni segreto di questo frutto facciamo un passo indietro e capiamo chi è davvero e quali sono le sue origini.

Italiano Made in Sud!

Bergamotto come si mangia e come si raccoglie

Il bergamotto è un autentico calabrese DOP, proprio in prossimità della punta del nostro Stivale decora il paesaggio diventando una vera celebrità, è in queste zone infatti che ha origine l’olio essenziale di bergamotto DOP.

Il nome del frutto deriva dal turco "beg armudi", letteralmente “pero del signore”, fece la sua comparsa attorno al 1750 proprio nel territorio di Reggio Calabria e si pensa che sia frutto dell’incrocio tra arancio amaro e limetta.

Il clima mite, tipico della fascia mediterranea, ha sicuramente favorito la produzione che vanta una lunga tradizione storica, basti pensare che le prime testimonianze sull’olio essenziale di bergamotto appaiono già nel 1700.

Se domandate in giro probabilmente scoprirete che in pochi conoscono l’industria del bergamotto, nonostante l’Italia, con i frutteti calabresi, sia al primissimo posto per la sua produzione. Si potrebbe dire che il bergamotto sia un orgoglio tutto italiano, la produzione calabrese infatti copre il 90% della produzione globale, con esportazioni in tutto il mondo.

I bergamotti si raccolgono in inverno: ora è il momento perfetto per apprezzarli freschi!

Bergamotto come si mangia: gli usi in cucina

bergamotto come si mangia, gli usi in cucina

Non solo nel settore cosmetico, il bergamotto trova spazio anche in quello dolciario, tra le bevande e gli alcolici. Impossibile non ricordare il tè Earl Grey, che prende il nome dal suo “inventore”, il Conte Grey, non è altro che un tè aromatizzato al bergamotto; possono cambiare le miscele di tè (nero, verde o altre tipologie), ma la costante è proprio l’essenza di questo prezioso agrume.

In cucina però è possibile utilizzare il bergamotto in differenti modi; il sapore del frutto fresco è difficile da apprezzare senza un accostamento adeguato, ecco perché è meglio impiegarlo per centrifughe o marmellate.

Basteranno invece poche gocce di olio essenziale - proprio così, è commestibile - per aromatizzare dolcetti e torte. Sfatiamo quindi un mito: non è un limone, quindi va utilizzato in modo differente. Il suo aroma particolarmente amaro e pungente potrebbe costare caro se gestito nel modo sbagliato.

Bergamotto a crudo: si o no?

Bergamotto come si mangia, l'olio essenziale

Si, ma se intendi utilizzare il succo di bergamotto a crudo è fondamentale prestare molta attenzione alle quantità, la parola d’ordine è moderazione.

Come utilizzarlo? Ad esempio, per marinare il pesce crudo o per dare personalità a delle centrifughe molto dolci, preparate con la mela o altri frutti zuccherini. Se non sai resistere all’aroma di bergamotto prova anche l’olio essenziale, con qualche goccia è possibile una vera rivoluzione.

Bergamotto: come si mangia con carne e pesce?

Bergamotto come si mangia con il pesce

Per aromatizzare le pietanze bastano pochissime gocce dell’olio essenziale, la “nduja” aromatizzata diventa più leggera, i cibi con note amarognole diventano più interessanti, i crostacei come scampi e aragoste saranno più pungenti e la selvaggina apparirà più delicata.

È con il dolce che sprigiona tutto il suo profumo

Bergamotto come si mangia con i dolci

Se siete amanti della pasticceria non ne farete più a meno. L’essenza di bergamotto è perfetta per preparare la crema pasticcera o la marmellata, ecco perchè farcire anche i dolci tradizionali ha tutto un'altro stile con il bergamotto; in alternativa potete utilizzare anche la scorza.

Non solo golose farciture, con il bergamotto si creano anche sfiziosi canditi che vanno ad arricchire i panettoni, ma anche rinfrescanti caramelle.

Liquore al Bergamotto, sfida al limoncello

Bergamotto come si mangia, il liquore

L’alternativa al più classico limoncello? Il liquore al bergamotto! A fine pasto ruba la scena all’ormai celeberrimo digestivo. Se pensavate che la vera sfida fosse tra liquirizia e limoncello, vi siete sbagliati: quando entra in gioco il bergamotto, gli ammazzacaffè cominciano a giocare.

Come per il limoncello, la ricetta non è per nulla complicata e la preparazione casalinga, soprattutto nella zona di Reggio Calabria, è una pratica consolidata.


Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter