Chiudi

LEGGI E IMPARA

Come fare le piantine per l'orto

Fare le piantine per l’orto è più facile di quel che si possa pensare. Con un po’ di vasetti, qualche manciata di terriccio e i semi delle verdure che preferite, potrete seguire le vostre piante per tutta la loro vita, dalla semina alla raccolta

Provate a seminare le piantine per l’orto in casa, con queste indicazioni non avrete alcun problema far germinare i vostri ortaggi.

Perché fare le piantine per l’orto in casa?

Piantine per l'orto

Seminare le piantine per l’orto e coltivarle sin dai primi istanti della loro esistenza è un’esperienza che ogni pollice verde dovrebbe provare.

Questa pratica non solo regala solo emozioni ma è anche molto utile; senza alcun dubbio riuscirete a risparmiare un po’ di denaro e, seminando nei periodi corretti dell’anno, ridurrete i tempi di coltivazione riuscendo a raccogliere gli ortaggi in anticipo.

Come seminare le piantine per l’orto

Piantine per l'orto, come seminare

Dotatevi di terriccio specifico per la semina, di vasetti di circa 10 cm di diametro) o di contenitori alveolati), procuratevi i semi degli ortaggi che preferite e armate il vostro pollice verde, è ora di seminare le piantine per l’orto!

Riempite il contenitore a vostra disposizione con il terriccio, livellate la superficie del terreno con delicatezza e interrate 2 semi al centro di ogni vaso, o alveolo, a una profondità pari alla loro dimensione. Ciò significa che i semi più piccoli si sistemano appena sotto la superficie del suolo mentre sementi di dimensioni maggiori devono essere poste più a fondo. Quest’ultimo passaggio è molto importante, seminare a profondità scorrette potrebbe portare a uno sviluppo anomalo della pianta o addirittura compromettere la germinazione stessa.

Subito dopo aver seminato, irrigate il terreno fino a renderlo umido ricordando di annaffiare con cautela per evitare di scalzare la semente.

Come far germinare i semi

Piantine per l'orto

Annaffiate il terreno con regolarità per mantenerlo umido; attenzione, dovrete assicurare ai semi un suolo umido, non zuppo d’acqua, altrimenti la semente rischia di marcire.

La germinazione dei semi avviene velocemente solo se sistemate i contenitori in un ambiente con temperature adatte. Seppur ogni vegetale abbia le proprie necessità specifiche, in linea di massima, gli ortaggi più comuni germinano con facilità a circa 20 °C.

Se seminate in climi rigidi, come può essere il Nord Italia, è opportuno che le piantine siano coltivate in un semenzaio che gli garantisca condizioni ambientali adatte a questa delicata fase della loro esistenza.

Come curare le piantine germinate

Piantine per l'orto

Sistemate i vasetti alla luce del sole assicurando loro temperature ideali e dopo qualche tempo vedrete emergere dal suolo 2 piantine per contenitore.

Pochi giorni dopo la germinazione bisogna diradare, selezionate in ogni vasetto la pianta più debole e estirpatela per favorire lo sviluppo della piantina più vigorosa.

D’ora in poi non dovrete far altro che proteggere le piante dal freddo e annaffiarle con costanza fino all’arrivo della bella stagione. E non appena il clima ve lo permetterà, trapiantate le piantine nell'orto, pronti a seguirle con passione fino al momento del raccolto.

Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter