Chiudi

Benessere a tavola

Torta di carote, quali alternative per renderla light?

Torta di carote, quali alternative per renderla light?

La torta di carote è un dolce semplice e delicato, perfetto per colazione o per la merenda, che mantiene tutta la sua dolcezza anche nelle versioni più light.

La torta di carote è un dolce dalle origini molto lontane, diventato popolare soprattutto nella più recente versione anglosassone della Carrot Cake. Non tutti sanno, però, che per preparare un buon dolce a base di carote non è assolutamente necessario abbondare con grassi e farciture, ma ci sono tante possibilità per preparare una torta alle carote leggera e buonissima.

Un dolce dal gusto inconfondibile

Un dolce dal gusto inconfondibile

Si narra che la torta di carote venisse preparata già nel Medioevo, quando lo zucchero era un ingrediente poco diffuso e costoso e le carote venivano scelte per la loro dolcezza e il costo relativamente basso. Forse, proprio per questo, non esiste un’unica ricetta per preparare la torta di carote, ma ce ne sono diverse varianti, tutte accomunate dalla presenza delle carote, che assicura a questo dolce semplice e delizioso la sua consistenza soffice e il gusto delicato.

Tanti modi per dire light

Tanti modi per dire light

Ci sono tante alternative per rendere più leggera la torta di carote. Potete scegliere di eliminare il burro, di non utilizzare le uova, di rinunciare al latte oppure di non usare nessuno di questi ingredienti. Inoltre, potete usare poco zucchero o decidere di eliminarlo completamente, sostituendolo con il miele. Insomma, sono veramente tantissime le variazioni che si possono provare. Vediamole una per una.

Torta di carote senza burro

Torta di carote senza burro

Il modo più semplice per preparare una torta di carote light è quello di eliminare il burro, che può essere sostituito con un grasso di origine vegetale. Utilizzare l’olio di semi, infatti, permette di ottenere una torta molto più digeribile, ideale anche per chi non tollera le proteine del latte e dei suoi derivati.

Una torta senza burro e uova: è possibile?

Una torta senza burro e uova: è possibile?

Oltre al burro, potete scegliere di eliminare anche le uova. Potete stentare a crederlo, ma anche così otterrete un’ottima torta di carote, dal gusto ancora più delicato.
In questo caso potete ammorbidire l’impasto aggiungendo il latte ed, eventualmente, un po’ di yogurt, che contribuisce a rendere la torta umida e soffice.

Una merenda deliziosa… e vegan!

Una merenda deliziosa… e vegan!

Esiste anche la torta di carote vegan, una variante della ricetta che prevede l’assenza di grassi di origine animale. La ricetta vegana, infatti, si prepara eliminando burro, uova e latte. In questo caso l’impasto verrà realizzato utilizzando le carote, la farina, lo zucchero, l’olio di semi e il lievito, a cui aggiungere acqua e succo d’arancia. Per darle un profumo più intenso, potete aggiungere anche la scorza dell’arancia e dell’estratto di vaniglia. Infine, se volete arricchire ulteriormente la vostra torta, potete aggiungere una granella di mandorle, noci e nocciole o delle gocce di cioccolato fondente. La vostra torta risulterebbe così un po’ meno light, ma potrebbe valerne la pena.

Carote e yogurt, l’abbinamento perfetto

Carote e yogurt, l’abbinamento perfetto

Lo yogurt si sposa alla perfezione con la torta di carote e può essere utilizzato in due modi diversi, che non si escludono l’un l’altro.

  • Innanzitutto può essere uno degli ingredienti dell’impasto. In questo caso dovrete scegliere lo yogurt bianco naturale, preferibilmente nella sua versione magra, da aggiungere agli altri ingredienti.
  • C’è poi la possibilità di realizzare una crema a base di yogurt, che possa accompagnare la torta, rendendola ancora più sfiziosa senza appesantirla. L’ingrediente giusto sarà allora lo yogurt greco che, assieme allo zucchero e a un po’ di zenzero grattugiato finemente, permetterà di ottenere una delicatissima farcitura.
Torta di carote con le mandorle

Torta di carote con le mandorle

Le mandorle rappresentano l’ingrediente ideale per dare quel tocco in più alla torta di carote, rendendo davvero irresistibile anche la ricetta più light. Potete scegliere la qualità che più vi piace, anche se la variante dolce è preferibile a quella amara, poiché non rischia di annullare la dolcezza insita in questo dolce. Una volta selezionate le mandorle, tritatele più o meno finemente e aggiungetele all’impasto. In alternativa, potete utilizzare direttamente la farina di mandorle, da aggiungere alla farina OO o quella integrale che avete scelto per la vostra torta. Il risultato sarà ancora più sorprendente unendo all’impasto anche del succo di arancia. Otterrete così un dolce davvero irresistibile, che piacerà di certo anche ai bambini.

Cannella, agrumi e altri profumi

Cannella, agrumi e altri profumi

Qualunque soluzione scegliate per la vostra torta di carote light, un consiglio per assicurarvi un risultato vincente è quello di non dimenticarvi di aggiungere gli agrumi, le spezie o gli aromi. Sono proprio questi ingredienti, che apparentemente potrebbero sembrare secondari ma non lo sono affatto, a imprimere il loro profumo inebriante all’impasto. Gli agrumi rientrano a tutti gli effetti in questa categoria: potete scegliere di utilizzare l’arancia o, se lo preferite, il limone. Aggiungete la scorza grattugiata all’impasto e il gioco è fatto. In alternativa, potete decidere di usare un pizzico di cannella, che imprimerà la sua essenza pungente al vostro dolce o optare per la più dolce vaniglia, aggiungendo all’impasto i semi contenuti nella bacca o utilizzando direttamente l’essenza.

Altri articoli: