Chiudi

Clementino

CATEGORIA:

Famiglia: Rutaceae

Genere: Citrus

Specie: Citrus x clementina

Descrizione

L’albero della clementina (Citrus x clementina) è un ibrido generato dall’incrocio tra mandarino e arancio amaro appartenente alla famiglia delle Rutaceae.
Ritenuto dai più una varietà di mandarino, questa pianta in realtà è una specie del genere Citrus in quanto capace di riprodursi e mantenere inalterate le caratteristiche e le qualità delle piante madri.
È un albero di ridotte dimensioni, al massimo 3 mt - 4 mt di altezza, sempreverde e soggetto all’alternanza di produzione (un anno produce molto mentre il successivo fruttifica poco).
Necessita di un clima mite, di molta luce, non sopporta le basse temperature e gli sbalzi termici.
È particolarmente sensibile ai venti, questi infatti condizionano seriamente la stabilità delle giovani piante. Se soffiano su alberi maturi danneggiano i frutti e ne provocano la caduta anticipata.
Come tutti gli agrumi, l’apparato radicale è superficiale e molto sensibile ai ristagni idrici, per questo si consiglia l’impianto in terreni a medio impasto, leggermente sciolti e ricchi di sostanza organica.
I rami, che possono presentare o meno spine, formano una chioma a globo.
Le foglie sono lanceolate di colore verde intenso, leggermente più piccole rispetto a quelle del mandarino. I fiori, a 5 petali bianchi molto profumati, possono essere singoli o riuniti in mazzetti.
La clementina è un frutto, tecnicamente chiamato “esperidio”, tondeggiante e arancione.
La buccia, liscia o poco ruvida, si stacca facilmente dalla polpa e all’interno è bianca.
La polpa è di colore arancio acceso, divisa in 8 - 10 spicchi, è molto succosa, ha un gusto molto piacevole e non ha semi.
Questo frutto viene consumato principalmente fresco o utilizzato per produrre bevande o marmellate.

Varietà

Monreal

Varietà originaria dell’Algeria, questa pianta è mediamente vigorosa ma produce costantemente buone quantità di frutta. La clementina è tonda, leggermente depressa ai poli; ha buccia liscia di colore arancione. La polpa è molto dolce e succosa, di colore arancio - giallo e porta molti semi.

Nules

Varietà originaria della penisola iberica, questa pianta, mediamente vigorosa, produce costantemente buone quantità di frutta. La clementina, tonda ma leggermente schiacciata ai poli, ha buccia di colore arancio. La polpa, arancione e poco succosa, ha un sapore ottimo anche se presenta alcuni semi al suo interno.

Comune

Varietà molto vigorosa caratterizzata da una produzione abbondante ma incostante. Il frutto è di piccole dimensioni, con buccia arancione molto sottile. La polpa, anch’essa di colore arancio, porta pochi semi, è succosa e dolce.

Tardivo

Varietà generata da una mutazione spontanea della "Clementina comune". Pianta mediamente vigorosa che produce buone quantità di frutta. La clementina è di medie dimensioni, tonda ma leggermente schiacciata ai poli. La polpa non porta semi, è succosa e ha un sapore piacevole.

Scheda colturale

Nome latino Citrus x clementina
Ciclo produttivo Perenne
Semina consigliata Contenitore
Distanza tra file 450 cm / 550 cm
Durata media coltivazione 60 gg / 70 gg
Media di giorni per nascita gg / gg
Temperatura minima 0 °c
pH terreno 6.50 / 7.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti alla newsletter