Chiudi

Peperoncino

CATEGORIA:

Famiglia: Solanaceae

Genere: Capsicum

Specie: Capsicum

Descrizione

Il peperoncino appartiene alla famiglia delle Solanaceae ed è originario dell’America meridionale, dove veniva coltivato fin da tempi antichissimi (si parla del quinto millennio a. C.), e da dove è giunto in seguito alla scoperta del Nuovo Mondo (è stato portato in Europa nel 1493 da Cristoforo Colombo, in occasione del suo secondo viaggio).
Esistono innumerevoli varietà che vengono raggruppate in 5 specie principali: Capsicum annuum (la stessa peperone dolce), C. frutescens (di cui fa parte il tabasco), C. chinense (la cui varietà più conosciuta è il famoso Habanero), C. baccatum (tra le cultivar di questo peperoncino citiamo il Bishop’s Crown) e C. pubescens (come ad esempio la varietà Rocoto).
Si tratta di una pianta perenne che non sopporta i climi rigidi, per questo deve essere protetta nei periodi freddi dell’anno.
Il peperoncino è una specie abbastanza rustica che predilige terreni provvisti di abbondante sostanza organica e ben drenati; deve essere posizionato in pieno sole e necessita di apporti idrici adeguati .
È un arbusto a fusto eretto e ramificato alto fino a 1 metro, con foglie a forma di cuore o lanceolate, di colore verde intenso. I fiori sono bianchi e singoli, presentano 5 o 7 petali e stami giallo tenue. I frutti sono bacche di colori e forme differenti: possono essere verdi, gialli e rossi e svilupparsi lunghi, tondi, ovali o cilindro-conici.
L’apparato radicale è a fittone con numerose radici secondarie che si distribuiscono negli strati superficiali del terreno.
In cucina è usato come spezia per conferire sapore piccante ai piatti.

Varietà

Acuminatum

Il peperoncino “acuminatum” (Capsicum annuum var. acuminatum) è una delle varietà più coltivate, è caratterizzato da un frutto rosso sottile e allungato con punta leggermente ricurva.

Fasciculatum

Il peperoncino “fasciculatum” (Capsicum annuum var. fasciculatum) è una varietà molto conosciuta e usata in cucina. Ha una bacca di colore rosso a cono allungato dritto, è moderatamente piccante.

Cerasiferum

Il peperoncino “cerasiferum” (Capsicum annuum var. cerasiferum) è una varietà molto apprezzata per le sue bacche tonde che a maturazione sono di colore rosso intenso.

Bicolor

Il peperoncino “bicolor” (Capsicum annuum var. bicolor) è una varietà particolare: le sue corte bacche coniche hanno diversi colori, solitamente rosse e viola. Viene coltivato sia per essere utilizzato in cucina sia per uso ornamentale.

Abbreviatum

Il peperoncino “abbreviatum” (Capsicum annuum var. abbreviatum) è una varietà caratterizzata da piccole bacche rosse o gialle di dimensioni ridotte: solitamente la lunghezza del frutto non supera i 4 - 5 cm. È utilizzato in cucina per dare sapore ai piatti.

Jalapeño

Il peperoncino Jalapeño (Capsicum annuum var. Jalapeño) è una cultivar molto apprezzata nel centro America. È caratterizzato da una bacca verde molto carnosa e mediamente piccante.

Habanero rosso

L'Habanero rosso (Capsicum chinense var. Habanero) è peperoncino piccante originario del Messico. È un arbusto che raggiunge circa i 70 cm di altezza. Produce frutti a lanterna lunghi circa 3 cm - 4 cm e larghi 2 cm - 3 cm, che a maturazione si colorano di rosso brillante.
Questa varietà è apprezzata, non solo per il colore delle bacche, ma anche per l’aroma estremamente piccante: anche se il suo sapore è meno potente del famoso “Habanero Red Savina”, l’uso di questo peperoncino è vivamente sconsigliato a chi non è abituato a questo tipo di piccantezza.
Si raccomanda l’uso delle dovute accortezze (guanti in lattice) nel manipolare la bacca.
Può essere consumato fresco, seccato, cotto oppure come condimento per piatti più complessi.

Scheda colturale

Nome latino Capsicum
Ciclo produttivo Annuale
Semina consigliata Contenitore
Quantita semi 1
Distanza tra file 75 cm / 85 cm
Stima piante per mq 6
Durata media coltivazione 165 gg / 195 gg
Media di giorni per nascita 8 gg / 25 gg
Temperatura minima 10 °c
pH terreno 5.50 / 7.00
Coltivabile in vaso
Iscriviti subito alla newsletter