Chiudi

Pero

CATEGORIA:

Famiglia: Rosaceae

Genere: Pyrus

Specie: Pyrus communis

Descrizione

Il pero (Pyrus communis) è un albero da frutto molto longevo appartenente alla famiglia delle Rosaceae, come susino e albicocco.
Specie originaria dell’ovest asiatico, attualmente vengono coltivate più di 7000 varietà differenti in tutto il mondo.
Predilige climi temperato freschi, resiste alle basse temperature ma non sopporta lunghi periodi di siccità. Le gemme di questa specie sono sensibili ai ritorni di freddo nella prima parte della primavera.
Il pero preferisce terreni di medio impasto, leggermente sciolti e con pH neutro.
È un albero vigoroso che in natura può raggiungere anche i 15 mt di altezza. La chioma ha portamento assurgente; durante il periodo di fruttificazione, a causa del peso delle pere, questa può apparire più espansa. Nella pianta giovane la corteccia è grigia e liscia mentre in età adulta diventa brunastra e si fessura.
In natura l’apparato radicale è vigoroso e molto sviluppato.
Sui rami si possono trovare principalmente 2 tipologie di gemme: miste e a legno; le prime danno origine a germogli che portano fiori mentre le altre, ovaliforme e appuntite, generano un ramo.
I rami sono classificati secondo la vigoria e il tipo di gemme.
I rami a legno sono di dimensioni notevoli e presentano gemme a legno.
I rami fruttiferi portano gemme miste e, a seconda delle loro caratteristiche, si differenziano in dardi, brindilli, borse e zampe di gallo.
I dardi, o lamburde, sono rami molto corti che possono terminare con una gemma mista o una gemma a legno.
I brindilli sono rami lunghi meno di 15 cm che portano solo gemme a legno tranne una singola gemma mista all’apice.
Le borse sono rami ingrossati molto corti, generati da un breve germoglio, portano solo gemme miste.
Le "zampe di gallo" sono rami di dimensioni limitate, sono composte da lamburde cresciuteda borse generate a loro volta da una borsa.
I fiori del pero sono ermafroditi, hanno 4 petali bianchi o rosati e sono raggruppati in corimbi.
La maggior parte degli alberi di pero sono autosterili e necessitano di fecondazione incrociata tra varietà differenti per produrre frutta. È utile favorire il volo di insetti pronubi (api e bombi su tutti) durante la fioritura per avere un buon raccolto.
Le pere sono dei falsi frutti che in botanica vengono definiti “pomi”; il frutto vero e proprio è il torsolo della pera che contiene, solitamente, 10 semi.
A seconda della varietà, il pomo è di forma, colore e dimensione differente.
La pera è particolarmente apprezzata per il suo sapore, può essere consumata fresca o utilizzata per preparare dolci, marmellate o bevande.

Varietà

Williams

Varietà dal vigore medio - elevato, non può essere innestata direttamente su cotogno. Si adatta a molti tipi di clima e può essere coltivata in terra come in vaso. La frutta ha dimensioni medio - elevate e si sviluppa principalmente su lamburde e brindilli. La buccia è gialla, con sfumature rosate nella parte esposta al sole. La polpa è bianca e ha un sapore particolarmente piacevole.
Le varietà impollinatrici più indicate sono: "Abate Fetel", "Conference", "Coscia", "Decana del Comizio" e "Kaiser".

Coscia

Varietà italiana, che produce buone quantità di frutta su brindilli e lamburde. Questa pianta può essere coltivata in terra come in vaso. Le pere sono di dimensioni medio - elevate con buccia gialla. La polpa è chiara e ha un sapore particolarmente apprezzato. Gli impollinatori adatti a questa varietà sono: "Williams" e "Spadona estiva".

Dr. Jules Guyot

Varietà poco vigorosa, spesso innestata su franco. Produce pere di medie dimensioni su lamburde, brindilli e rami misti. La buccia è gialla e presenta piccole lenticelle, la parte di frutto esposta al sole si colora di rosato. Molto spesso la pera “Dr. Jules Guyot” è confusa, per l’aspetto esteriore, con la varietà “Williams”. La polpa è chiara e ha un buon sapore. Gli impollinatori adatti per questo albero sono: "Abate Fetel", "Williams", "Kaiser" e "Coscia".

Spadona estiva

Varietà dal vigore medio - elevato, spesso innestato su cotogno con cui ha una buona affinità. Produce buone quantità di frutta sulle lamburde. Le pere hanno dimensioni medio - piccole; la buccia è verde chiara, con sfumature rosate nella parte esposta al sole. La polpa è bianca e ha un sapore leggermente acidulo. Le varietà impollinatrici consigliate sono "Williams" e "Coscia".

Conference

Varietà inglese selezionata a metà del 1800 che può essere coltivata in terra come in vaso. L’albero non è particolarmente vigoroso ma produce elevate quantità di frutta su lamburde di 2 - 3 anni. Le pere sono di medio - piccole dimensioni e hanno la buccia verde. La polpa è chiara, dal sapore dolce molto apprezzato. Le varietà impollinatrici consigliate sono "Kaiser" e "Williams".

Abate Fétel

Varietà molto sensibile alle patologie e poco affine all’innesto su cotogno. Ha vigoria medio - elevata e produce buone quantità di frutta su lamburde portate da rami giovani. La pera ha una forma più allungata rispetto alla media e ha dimensioni medio - elevate. La buccia è gialla con sfumature rosate nella parte esposta al sole e può presentare rugginosità. La polpa è chiara e ha un sapore leggermente acidulo.
Le varietà da utilizzare come impollinatore sono: "Coscia", "Williams" e "Kaiser".

Decana del comizio

Albero particolarmente vigoroso che produce a anni alternati. Questa varietà può essere coltivata in terra come in vaso. Le pere hanno dimensioni notevoli e crescono principalmente su branchette deboli. La buccia è giallastra con piccole macchie rugginose molto evidenti, il colore vira sul rosso nella parte di frutto esposto al sole. La polpa è bianca e molto gustosa.
Per una buona produzione è necessaria la presenza di molti insetti pronubi; le varietà impollinatrici più adatte sono: "Abate Fetel", "Conference", "Kaiser" e "Williams".

Kaiser

Varietà di origine francese, è un albero vigoroso che non può essere innestato direttamente su cotogno. Fruttifica principalmente su lamburde portate da rami di 2 anni, le pere sono grosse e tondeggianti con “collo” poco sviluppato. La buccia è di colore marrone e rugginosa. La polpa è giallo chiara e apprezzata per il sapore dolciastro. Le varietà impollinatrici consigliate sono: "Abate Fetel", "Conference", "Decana del Comizo" e "Williams".

Red Bartlett

La "Red Bartlett" è una mutazione naturale della varietà "Williams", di cui mantiene tutti i caratteri fondamentali a parte l’intenso colore rosso della buccia. Questa pera viene coltivata principalmente nei paesi anglofoni dove è particolarmente apprezzata.
L’albero è mediamente vigoroso e si adatta a molte tipologie di clima, può essere coltivato in terra come in vaso.
La frutta cresce principalmente su lamburde e brindilli e ha dimensioni medio - elevate. La polpa è bianco crema dal sapore particolarmente piacevole. Le varietà impollinatrici più indicate sono: "Abate Fetel", "Conference", "Coscia", "Decana del Comizio" e "Kaiser".

Scheda colturale

Nome latino Pyrus communis
Ciclo produttivo Perenne
Semina consigliata Contenitore
Distanza tra file 350 cm / 450 cm
Durata media coltivazione gg / gg
Media di giorni per nascita gg / gg
Temperatura minima 0 °c
pH terreno 6.80 / 7.10
Coltivabile in vaso
Iscriviti alla newsletter