Chiudi

Benessere a tavola

Asparagi, 7 ricette che vanno oltre il classico risotto

Asparagi, 7 ricette che vanno oltre il classico risotto

Ci sono tante varietà di asparagi, selvatici, bianchi, verdi. Ognuna di queste si presta a preparazioni deliziose e sane, dalla vellutata alla frittata, passando per originali primi piatti.

L’arrivo della Primavera segna anche l’inizio della stagione degli asparagi. Teneri germogli che spuntano dal terreno e che si presentano in molteplici varietà, da quelli selvatici, sottili e dal gusto più intenso, a quelli verdi, fino alla particolare varietà bianca, che si contraddistingue per il sapore molto delicato, che ne consente addirittura il consumo a crudo.
Ingrediente piuttosto versatile, presente in tante ricette di primi piatti, nei secondi, come contorno o negli antipasti, gli asparagi sono solitamente serviti in abbinamento alle uova o in deliziosi risotti.



La crema di asparagi? Perché no!

La crema di asparagi? Perché no!

Anche se è meno frequente utilizzare gli asparagi per cucinare minestre o vellutate, dovete assolutamente approfittare di questo periodo dell’anno per provare la vellutata di asparagi, un piatto caldo e avvolgente che saprà stupirvi.
Da preparare in poco tempo, cucinando assieme gli asparagi con le patate, può essere gustata appieno in abbinamento a croccanti crostini di pane.

Esaltare il gusto degli asparagi selvatici

Esaltare il gusto degli asparagi selvatici

Se siete amanti degli asparagi che crescono spontaneamente in natura e, durante una passeggiata particolarmente fruttuosa, ne avete raccolto un bel mazzetto, vi starete forse chiedendo se ci sia una modalità di cottura più adatta delle altre e quale sia la ricetta che possa esaltarne maggiormente il sapore. Come per le altre qualità, anche questa si presta a diverse preparazioni, ma di certo una delle più azzeccate è la frittata di asparagi, un sempreverde particolarmente adatto come spuntino per un pic-nic, assieme a quiche e torte salate.

La dolcezza degli asparagi bianchi

La dolcezza degli asparagi bianchi

Particolarmente diffusi nelle regioni italiane del Nord-Est, da cui deriva la ricetta degli asparagi bianchi alla veneta, che li prevede bolliti e serviti con una salsa a base di uova e aceto bianco, sono così teneri e dolci da poter essere consumati anche in insalata. La ricetta che vi consigliamo per questa particolare qualità di asparagi, che deve la sua assenza di colorazione a una tecnica di coltivazione che li tiene lontani da qualsiasi contatto con la luce, è la pasta al pesto di asparagi bianchi.
Per preparare il vostro pesto dovrete seguire pochi semplici passaggi:

  • Dopo aver pulito e bollito gli asparagi, separate le punte e tenete da parte.
  • Tagliate a pezzetti i gambi e metteteli in un mixer insieme a parmigiano, pecorino, pinoli e olio d’oliva.
  • Aggiustate con sale e pepe e unite il vostro preparato alla pasta che avete cucinato nel mentre.
  • Infine decorate il piatto con le punte che avevate messo da parte e servite.
Una pasta agli asparagi per stupire

Una pasta agli asparagi per stupire

Buonissimi da soli nei risotti o nella pasta, altrettanto buoni in abbinamento a ingredienti di mare, come gamberi o scampi, ma anche con prosciutti o speck, gli asparagi sono presenti in tantissime ricette di primi piatti. Chi apprezza questo ortaggio le avrà provate praticamente tutte, ma forse non è così per la ricetta della carbonara monferrina.
Piatto della cucina piemontese, è un primo dal gusto pieno che si presta a diverse varianti che prevedono l’aggiunta di lardo, toma o ricotta. Nella ricetta più semplice occorre fare un soffritto con aglio, olio e pancetta a cui aggiungere gli asparagi tagliati a tocchetti da far cuocere una decina di minuti con l’aggiunta di un po’ d’acqua. Una volta pronta la pasta basterà farla saltare in padella assieme alle uova e formaggio preparati in precedenza. Potrete così servire a tavola una ricetta che è molto di più di una semplice variazione della carbonara.

Uova e asparagi, un must

Uova e asparagi, un must

Che l’abbinamento tra asparagi e uova sia particolarmente riuscito, è cosa nota. Abbiamo già visto diverse ricette che prevedono l’unione di questi due ingredienti, ma ce ne sono ancora tante altre, in qualsiasi modo decidiate di cucinare le uova, basta aggiungere degli asparagi di stagione e potrete ottenere un ottimo piatto per il brunch o per un pranzo veloce e nutriente.
Se siete dei fan di questa combinazione, vi suggeriamo le bruschette con asparagi, uova e prosciutto.

  • Lessate gli asparagi e bollite le uova fino a farle diventare sode.
  • Tostate il pane a fette e spalmate un velo di senape.
  • Adagiate sopra una fetta di prosciutto crudo, gli asparagi e l’uovo tagliato a metà e servite.
Cucinare gli asparagi al forno

Cucinare gli asparagi al forno

Gli asparagi possono essere cucinati anche al forno con risultati deliziosi. Per un buon contorno, si possono preparare gratinati con l’aggiunta di formaggio e pangrattato, ma i più golosi possono optare per le lasagne al forno con gli asparagi.

  • Fate sbollentare gli asparagi in acqua salata per dieci minuti.
  • Passateli in padella con la cipolla e preparate la besciamella.
  • Iniziate a preparare gli strati con le sfoglie della lasagna, gli asparagi, la besciamella e il formaggio grattugiato.
  • Per renderle ancora più sfiziose, potete aggiungere un formaggio dal gusto deciso o del prosciutto cotto a cubetti.

Altri articoli: