Chiudi

STAR BENE CON LE PIANTE

Buoni per l’umore: semi di zucca, proprietà e segreti

Ci rilassano, ci aiutano a riposare meglio e ci mettono di buon umore: sono i semi di zucca, un alleato prezioso per il nostro organismo, soprattutto quando arriva l’autunno e una marcia in più non può che farci comodo. Di piccole dimensioni, sono un vero e proprio concentrato di proprietà nutrizionali. Perfette da gustare come snack oppure per arricchire zuppe e vellutate, hanno però un unico difetto: sono così buoni che… uno tira l’altro. 
Vediamo quindi che cosa possono fare per noi i semi di zucca, le proprietà di questo prezioso ingrediente e i modi più semplici per inserirlo nella nostra dieta giornaliera.

Semi di zucca, le proprietà che ti tirano su

Semi di zucca nelle mani di una ragazza

I semi di zucca possono rendervi felici, e non perché sono particolarmente gustosi (o, almeno, non solo). Questo prezioso ingrediente vanta infatti un buon contenuto di triptofano, un amminoacido che il corpo converte poi in serotonina, nota soprattutto come “ormone della felicità”. E dalla serotonina alla melatonina, il passo è breve. Ecco perché mangiare semi di zucca poche ore prima di andare a letto potrebbe essere una buona idea per fare sogni d’oro.
Come se non bastasse, tra i numerosi elementi contenuti nei semi di zucca una menzione speciale è per il magnesio, una sostanza naturalmente calmante e rilassante, oltre che fondamentale per una corretta attività cardiaca.
Infine, la presenza di ferro ed omega 3 conferisce ai semi di zucca proprietà antinfiammatorie e utili ad abbassare il colesterolo, mentre la vitamina E porta con sé importanti proprietà curative e vermifughe.
Che sia davvero arrivata l’ora di dire addio al malumore della fine dell’estate?

Calorici… al punto giusto

Semi di zucca verdi e cucchiaio

I semi di zucca sono un vero e proprio superfood. Va da sé che non possano essere definiti light. Fanno parte della famiglia dei semi oleosi e, in quanto tali, sono composti quasi per il 50% da grassi (e per il 24% da carboidrati). Quindi, fanno ingrassare? La risposta è: no, se assunti in piccole dosi.
Proprio il fatto che siano così ricchi di sostanze benefiche, infatti, li rende anche particolarmente calorici. Attenzione quindi alle quantità: 10 grammi al giorno, cioè all’incirca un cucchiaino, saranno più che sufficienti.

Un gusto che non si trova (solo) al supermercato

Semi all'interno di una zucca

L’ortaggio autunnale per eccellenza? La zucca, naturalmente. Se fino ad oggi avete acquistato i semi di zucca solo confezionati… siete ancora in tempo per rimediare. 
Quando pulite la zucca, non buttate via i semi. Metteteli da parte, sciacquateli accuratamente per liberarli da tutti i filamenti e asciugateli con della carta da cucina. L’operazione potrebbe richiedere un po’ di pazienza, ma ne varrà la pena.
In alternativa, potete aiutarvi con un pettine per capelli: per quanto sembri strano, è in realtà un metodo molto efficace per rimuovere la polpa della zucca. A questo punto, i semi sono pronti per essere tostati in forno o in padella e poi… gustati!

Come mangiarli? Devi solo scegliere

zuppa di zucca con semi di zucca

I semi di zucca sono un ingrediente davvero versatile, ideale da aggiungere a ogni tipo di preparazione per dare un tocco di gusto e di consistenza in più.
Ecco come potreste gustarli, in preparazioni sia dolci che salate:

  • Tostati, la soluzione perfetta per uno snack o aperitivo; infornateli per circa venti minuti a non più di 90° e, una volta pronti, cospargeteli di sale.

  • Nello yogurt a colazione

  • Per realizzare panature sfiziose e “insolite”

  • Per arricchire un’insalatona, una zuppa/vellutata, delle polpette vegetariane o l’impasto di pane o pizza

  • Per creare dei biscottini particolarmente nutrienti, graditi soprattutto ai più piccoli

Insomma, le idee e le soluzioni non mancano.
Ora che i semi di zucca non hanno più segreti per voi, rinunciare a tutto ciò che hanno da offrirvi sarebbe davvero un peccato. Pronti a inserirli nel vostro menu giornaliero?

Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter