Chiudi

LEGGI E IMPARA

3 ortaggi da seminare a ottobre

L’orto produce tutto l’anno, basta solo seminare le piante adatte alle condizioni climatiche del periodo. A ottobre non sono molti gli ortaggi che potrete coltivare ma ravanello, rucola e spinacio vi daranno comunque molta soddisfazione: perfetti per questo periodo, vi regaleranno freschi raccolti senza sforzi e in brevissimo tempo.

Ecco tutti i trucchi e le accortezze per seminare e coltivare questi ortaggi in ottobre.

Come seminare e coltivare il ravanello

ortaggi ottobre

Il ravanello è una pianta molto resistente che in poche settimane sviluppa una radice ingrossata dal caratteristico sapore pungente: l’ingrediente perfetto per preparare gustose insalate.

Seminate il ravanello non oltre le prime settimane di ottobre, altrimenti correrete il rischio che il terreno si ghiacci, rendendo difficoltoso il suo sviluppo.

Come prima cosa lavorate il suolo, smuovendo la terra e affinandola, proseguite scavando dei solchi profondi pochi centimetri. Realizzateli paralleli, a distanza di circa 10 cm l’uno dall’altro per ottimizzare gli spazi e mantenere elevata la produttività del ravanello. Distribuite i semi nei solchi e ricopriteli con il terriccio appena smosso.

Bagnate quindi il suolo usando un erogatore a pioggia per evitare di scalzare la semente. Annaffiate ogni giorno per mantenere umido il suolo e dopo circa 10 giorni vedrete spuntare dal terreno i primi germogli. Una volta che avranno sviluppato 3 foglie vere diradate le piantine mantenendone sulla fila una ogni 4 cm circa.

Nell’attesa che i ravanelli si sviluppino, non dovrete far altro che estirpate le eventuali malerbe e ricoprire le radici rosse con un po’ di terra se dovessero fare capolino prima del tempo.

Trascorso un mese - il tempo che solitamente impiegano a completare il ciclo colturale - potrete provate a raccogliere qualche ravanello per testare il grado di maturazione.

Come seminare e coltivare la rucola

ortaggi-ottobre

Seminate la rucola per tutto il mese di ottobre: la velocità di sviluppo di queste piantine dal particolare sapore amarognolo è così rapida che potrete raccoglierle già dopo poche settimane.

Lavorate il terreno, affinatelo con una zappa e livellatelo con un rastrello. Distribuite i semi di rucola spargendoli uniformemente sul suolo, un po’ come se doveste seminare un prato fitto e omogeneo.

Annaffiate prontamente e continuate a mantenere il terreno leggermente umido per tutto il ciclo vitale delle piante. Le foglioline di rucola si svilupperanno molto velocemente e andranno raccolte quando raggiungeranno un’altezza di circa 10 cm. Tagliatele qualche centimetro sopra il livello del terreno, in questo modo le piante cresceranno ancora donandovi nuovi raccolti. E all’arrivo dell’inverno, la rucola continuerà a regalarvi le sue foglie se avrete l’accortezza, in pieno campo e così come nell’orto sul balcone, di proteggerla dal freddo.

Come seminare e coltivare lo spinacio

ortaggi ottobre

Lo spinacio può essere seminato a spaglio (come la rucola) o a righe (come il ravanello) per tutto il mese, anche se le prime due settimane sono quelle più indicate.

Se avete deciso di seminare a righe distanziate i solchi di circa 25 cm. In questo caso diradate lo spinacio quando le piantine superano gli 8 cm di altezza, lasciandone una ogni 10 cm circa.

Bagnate la coltura e provvedete a estirpare le erbacce per i successivi 2 mesi, il tempo necessario allo spinacio per giungere a maturazione. Potete raccogliere estirpando direttamente i cespi oppure tagliando mano a mano le foglie esterne, in quest’ultimo caso consentirete alla pianta di rigenerarsi, e a voi di ottenere nuovi raccolti.

Foto credits: OakleyOriginalsnicdalicalan jonesVanessa Chettleburgh

Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter