Chiudi

STAR BENE CON LE PIANTE

Pinoli, le proprietà dei semi commestibili delle pigne

Comprarli al supermercato già sgusciati oppure reperirli durante una passeggiata autunnale nel bosco, racchiusi tra i “petali” legnosi delle pigne, poco cambia: i pinoli sono dei mini-ingredienti davvero favolosi, non solo per il loro dolce gusto ma anche dal punto di vista nutritivo.

Vero, questi semini rappresentano comunque un alimento molto energetico, ma si rivelano in ogni caso preziosi per il benessere dell’organismoEcco allora tutto quello che dovrete sapere sui pinoli, proprietà e qualità benefiche di questi irresistibili “frutti”.

Pinoli, proprietà: alta quantità di lipidi, ma privi di colesterolo

Pinoli, le proprietà benefiche

Quando dicono che i pinoli sono particolarmente calorici, si fa riferimento al fatto che contengono un’alta quantità di lipidi.

Quest’aspetto, seppur importante per uno stile di vita alimentare sano, non deve distogliere la vostra attenzione dai numerosi benefici di cui i pinoli sono portatori.

Vediamone alcuni:

  • risultano totalmente privi di colesterolo;
  • vantano un contenuto proteico discreto, tanto che tra gli amminoacidi più presenti, c’è l’arginina, sostanza che contribuisce al buon funzionamento dei vasi sanguigni: in questo senso, i pinoli potrebbero essere inseriti nelle diete rivolte a contrastare l’ipertensione;
  • contengono quantità considerevoli di trigliceridi, ma gli acidi grassi di cui sono formati, sono prevalentemente insaturi;
  • ferro e fosforo sono presenti in cospicue quantità, ma anche altri sali minerali come il potassio, lo zinco e il manganese sono comunque presenti;
  • tutta la frutta secca, così come questi piccolissimi semi, rappresentano dei validi aiutanti per mantenere una corretta funzionalità intestinale, soprattutto se consumati il mattino a colazione.
  • ottimi se inseriti nell’alimentazione degli sportivi: l’energia che sono in grado di apportare i pinoli è di pronto utilizzo, l’ideale appunto per chi fa molto movimento.

E in cucina? I pinoli nelle ricette salate

Pinoli, proprietà e ricette salate

Ora che siete ferratissimi sulle qualità benefiche, come non pensare al loro utilizzo in cucina?

Ebbene, tra le ricette salate, di certo c’è l’imbarazzo della scelta: come dimenticare le insalate della stagione più fredda, come ad esempio l’indivia belga, ottima saltata in padella - ma superlativa anche al forno - con l’uvetta e appunto i pinoli tostati oppure finemente affettata a crudo e servita in compagnia di una manciata di pinoli e un filo di miele

Avete ospiti a cena e volete dare a quest’insalata un tocco di originalità in più? Arricchitela anche con un’abbondante dadolata di mele verdi.

Se stasera fa più freddo del solito e non avete molta voglia di piatti “freschi”, nessuna paura, le idee ci sono anche per voi: provate un’insalata di patate tiepida, arricchita con fagiolini, pesto e pinoli, un piatto davvero ideale per riscaldare il cuore, ma soprattutto, velocissima da realizzare!

E se amate le torte salate, provate a cimentarvi con la torta salata di cannellini, bontà cremosa senza pari.

Nei dolci autunnali sono irresistibili

Pinoli, proprietà e ricette dolci

Rendere più sfiziose e saporite le mele al forno?  Questa “ricetta” è certamente dedicata ai più golosi: munitevi di biscotti secchi sbriciolati, pinoli, uva sultanina, noci, fiocchi di burro e alcune gocce di rhum: questo il mix perfetto per preparare il ripieno delle vostre mele al forno, che chiaramente devono essere svuotate dalla polpa, prima di essere infilate il forno con la farcia. 

Ma le combinazioni per esaltare i pinoli nelle ricette dolci sono davvero infinite: che ne dite di infornare delle tartellette di frolla al cacao, ripiene di confettura di pere e guarnite con frutta secca e pinoli? Che languorino!

Chi ha provato la torta di latte della Brianza? Nessuna candida fetta sul piatto, questo dessert è un impasto a base di pane messo in ammollo con il latte e successivamente arricchito con amaretti, cacao, latte, pinoli, uvetta, zucchero. Irrinunciabile nella sua semplicità!


Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter