Chiudi

Benessere a tavola

Riso integrale, ricette primaverili e consigli sulla cottura perfetta

Riso integrale, ricette primaverili e consigli sulla cottura perfetta

Ideale per preparare ricette sane e saporite, il riso integrale si può cuocere in tanti modi. Per gustarlo al meglio, però, è necessario seguire alcuni accorgimenti.

Il riso integrale è un alimento molto nutriente e genuino, ricco di fibre e proprietà nutrizionali, che si caratterizza per l’alta digeribilità.
A differenza del più diffuso riso bianco o raffinato, quello integrale è un cereale grezzo, a cui è stato sottratto soltanto il primo rivestimento esterno.

Dai sapore ai tuoi pic-nic!

Dai sapore ai tuoi pic-nic!

Con l’arrivo della bella stagione cresce la voglia di stare all’aria aperta, così come le prime gite con pranzo al sacco. Perfetta per queste occasioni è l’insalata di riso integrale, un piatto sano e delizioso, che si può assaporare freddo e può essere condito a piacimento con tutti gli ingredienti disponibili, dalle uova, al formaggio, al pesce o la carne.

Con le verdure è un must

Con le verdure è un must

In primavera è possibile gustarlo con le verdure di stagione, come i piselli e gli asparagi, gustosi bolliti in acqua salata o saltati in padella con un filo d’olio. Ma le ricette che abbinano questo cereale così ricco di nutrienti alle verdure sono tantissime.
Potete scegliere quelle che più vi piacciono, da preparare a parte e poi aggiungere al riso integrale già cotto.

Un piatto davvero light

Un piatto davvero light

Consigliato per chi ha fastidi legati alla digestione, il riso integrale è buonissimo nella zuppa e in tante altre ricette leggere e digeribili in abbinamento alla carne, al pesce o alle verdure, meglio se cotti al vapore, saltati in padella con poco condimento o cucinati al forn

Mai dimenticare di sciacquarlo sotto l’acqua

Mai dimenticare di sciacquarlo sotto l’acqua

Le modalità di cottura del riso integrale sono diverse. Si può cucinare in una normale pentola, in pentola a pressione, nella risottiera elettrica, al forno o al forno a microonde. Qualunque sia la tecnica scelta, però, non ci si può dimenticare di lavarlo sotto l’acqua corrente prima di cuocerlo. Un lavaggio accurato e abbondante consente, infatti, di eliminarne le impurità.

La cottura in pentola

La cottura in pentola

Per cucinarlo in pentola è necessario sceglierne una abbastanza capiente, con coperchio, che contenga riso e acqua. Per evitare di perdere i nutrienti è preferibile non bollire il riso integrale, per questo sarà necessario utilizzare la giusta dose d’acqua. Per ogni bicchiere di riso versato, dovrete versarne due e mezzo d’acqua, in questo modo si cucinerà alla perfezione. Dopo un tempo di cottura che può variare dai 45 minuti all’ora, tenetelo ancora in pentola a riposare. Infine, sgranatelo con la forchetta e servitelo.

Come renderlo ancora più buono

Come renderlo ancora più buono

Se volete aggiungere sapore al vostro riso, potrete seguire due semplici accorgimenti, che vi permetteranno di valorizzarlo al meglio. Prima ancora di aggiungere l’acqua, potete tostarlo con un filo d’olio, così da esaltarne il gusto. Un secondo trucco da maestri, è poi quello di cuocerlo nel brodo, che può essere utilizzato tranquillamente al posto dell’acqua, rispettando le giuste dosi.

Cucinare il riso in due step

Cucinare il riso in due step

Quando si cucina il riso integrale in pentola, si può decidere di cuocerlo in due riprese. Un trucco semplice, che permette di risparmiare tempo.

  • Mettete il riso, l’acqua e il sale nella pentola e portate a ebollizione per qualche minuto.
  • Spegnete il fuoco e chiudete con il coperchio: il riso continuerà a cuocere da solo.
  • Quando sarà arrivato il momento di mettervi a tavola, accendete nuovamente il fuoco e dopo qualche minuto sarà pronto.
Con la pentola a pressione

Con la pentola a pressione

Chi ha una pentola a pressione a casa, sa quanto possa essere utile per risparmiare tempo e, con il riso integrale, permetterà di dimezzare i tempi di cottura.
La regola del 2 e mezzo per dosare correttamente il riso integrale e l’acqua vale anche in questo caso, aggiustate poi di sale e tenete sul fuoco per 20-25 minuti dal fischio. Passato questo tempo, attendete qualche minuto e poi aprite la pentola. Sgranate il riso con una forchetta e conditelo con carne, pesce o verdure a seconda della ricetta che avete scelto.

Riso integrale al forno

Riso integrale al forno

Per realizzare le vostre ricette a base di riso integrale potete decidere di cucinarlo anche al forno. In questo caso dovrete seguire dei semplici passaggi.

  • Portate a ebollizione dell’acqua in una pentola.
  • Versate il riso integrale in una pirofila e copritelo con l’acqua che avete bollito in precedenza.
  • Aggiungete il sale, un po’ d’olio o del burro e mescolate.
  • Coprite la pirofila con la carta argentata e mettetela nel forno preriscaldato a 190°.
  • Dopo 45/50 minuti il vostro riso integrale sarà cotto.
Con la rice cooker o il forno a microonde

Con la rice cooker o il forno a microonde

Infine, altri due metodi di cottura particolarmente pratici perché richiedono poco tempo e meno attenzione da parte vostra sono la risottiera elettrica, che mantiene in caldo il riso una volta cotto e il forno a microonde. Per cucinare il riso integrale in quest’ultimo basterà mettere riso e acqua in un contenitore adatto alla cottura al microonde con coperchio.

Altri articoli: