Chiudi

Benessere a tavola

Barbabietola: proprietà e benefici dell’ortaggio rosso

Barbabietola: proprietà e benefici dell’ortaggio rosso

Rossa e dolce, la barbabietola stupisce per le sue proprietà, scoprile con Valfrutta Magazine.

In inverno capita spesso di sentirsi spossati o affaticati: come rimediare? In questa stagione possono esserci sicuramente d’aiuto le proprietà benefiche della barbabietola (o rapa rossa), un tubero dal sapore dolciastro, ma dall’aspetto (forse) non troppo invitante.

Beh, le apparenze a volte ingannano, questo vegetale è ottimo per arricchire e rendere nutrienti alcune ricette tradizionali e, in più, racchiude in sè moltissime sostanze utili alla salute dell’organismo.

Vediamo quali!

Barbabietola: cos’è e quali sono le origini?

Barbabietola: cos’è e quali sono le origini?

La barbabietola è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Amaranthaceae che l’uomo utilizza da sempre per i suoi scopi. Ne esistono molte varietà, le più diffuse sono quelle utilizzate come foraggio, la barbabietola da zucchero e la barbabietola da orto, o barbabietola rossa.

Quest’ultima varietà è caratterizzata da un tubero di color rosso in cui la pianta accumula moltissime sostanze nutritive; nutrienti che potrà utilizzare per germogliare non appena arriva primavera. È una specie biennale che in Italia viene coltivata come annuale: nelle zone con clima più rigido la si mette a dimora in primavera e la si coglie a inizio settembre mentre in ambienti più miti può esser seminata a autunno e raccolta a primavera inoltrata.

Le proprietà della barbabietola e la sua bontà erano note già ai tempi degli antichi greci; come la sua coltivazione, che da sempre veniva praticata per raccogliere il famoso tubero ma anche per utilizzarne il fogliame.

Ortaggio di primaria importanza presso i monasteri medioevali, la barbabietola conquistò la massima notorietà quando nel XVII secolo scoprirono come estrarne zucchero. Di lì in poi la strada della barbabietola fu in discesa, tanto che oggi proprio grazie a questo ortaggio i Paesi Europei sono i massimi produttori di zucchero al Mondo.
I benefici della barbabietola sono molteplici: è una valida alleata del sistema digestivo e un ricostituente naturale, l’ideale in inverno durante quelle giornate in cui ci si sente spossati o affaticati. Anche se il suo aspetto può non essere molto invitante, la barbabietola (o rapa rossa) è un tubero dal sapore dolciastro che stupisce per le sue qualità.

Conosciamo meglio tutte le proprietà di questa radice tutta da assaporare.

Le proprietà benefiche della Barbabietola

Le proprietà benefiche della Barbabietola

La barbabietola rossa appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae, così come la bieta da coste e gli spinaci. È un ortaggio molto amato da adulti e bambini, non solo per il suo sapore zuccherino, ma anche per il suo colore intenso, purpureo: un tocco “sgargiante” per zuppe e creme da preparare durante le fredde giornate invernali.

Ma non è finita qui, la barbabietola è ricca di vitamine, sali minerali e ferro, ecco perché spesso viene inserita nei regimi alimentari dei soggetti che soffrono di anemia.
Ci sono molti modi per utilizzare la barbabietola in cucina con fantasia. Eccone qualcuna: provate il piacevole contrasto del risotto di barbabietola mantecato con il gorgonzola, tagliatela a fettine e servitela come fosse un carpaccio oppure utilizzatela per preparare pastasciutta colorata.

Perfetta nelle diete vegetariane, la si usa in abbinamento a verdure e cereali, in questo periodo vi consigliamo di provare a preparare la zuppa di zuppa di lenticchie, farro e barbabietola, un portata nutriente e saporita capace di riscaldare le fredde serate invernali. Al termine del pasto, ai più golosi sale l’acquolina in bocca, i dolci di barbabietola sono buonissimi, se non li avete ancora assaggiati, fatelo, rimarrete piacevolmente stupiti.

Il tubero che favorisce la digestione

Il tubero che favorisce la digestione

Uno dei più noti benefici della barbabietola è certamente la sua capacità di depurare l’organismo e favorire il processo digestivo: non potrebbe essere altrimenti, è un tubero composto al 91% di acqua, molto ricco di fibre e per questo altamente saziante. Inoltre stimola la diuresi, aiuta a prevenire le infezioni alle vie urinarie ed elimina le tossine dall’organismo.

Nonostante sia poco calorica, questa radice contiene una discreta quantità di zuccheri, ecco perché è un ottimo alimento per chi pratica sport, chi è in convalescenza, è stanco oppure affaticato. Per approfittare di tutte le proprietà della barbabietola, assaporatela in un centrifugato, magari abbinandola anche, ai frutti di bosco oppure alla carota, proprio come ha fatto Valfrutta con il suo frullato veggie ai frutti di bosco, barbabietola e carota nera, un vero e proprio concentrato unico energia e salute!

Amica del cuore!

Amica del cuore!

Il succo della barbabietola può esservi utile anche per sfruttare altre proprietà nutritive, nello specifico quelle che contribuiscono a mantenere in salute tutto il sistema cardio-vascolare: in particolare, la presenza di nitrato, sostanza che si trova anche in altri ortaggi a foglia verde, sembra essere un valido alleato per migliorare significativamente il flusso sanguigno e ridurre la pressione arteriosa.

Ricette correlate

Altri articoli: