Chiudi

CURIOSITÀ IN CUCINA

Un tubero sorprendente: come cucinare le patate americane

Tutti le hanno sentite nominare almeno una volta, ma soltanto in pochi ne conoscono le infinite qualità. Vissute nell’ombra della ben più nota patata classica, le patate americane (o patate dolci o batatas) sono in realtà l’ingrediente perfetto, per quanto ancora non apprezzate quanto quelle tradizionali.

Ricche di proprietà benefiche per l’organismo, ma povere di calorie, possono rivelarsi un alleato importante per la nostra dietaMa come cucinare le patate americane in modo semplice, gustoso, e sfizioso?

Ecco qualche idea!

Un’altra specie botanica

Come cucinare le patate americane

La prima cosa da sapere è che le patate dolci non sono patate più dolci di quelle classiche, ma radici tuberose dal gusto simile alla zucca; vale a dire un’altra specie botanicaNon le cugine sfortunate della patata tradizionale, quindi, ma un vero e proprio superfood, ricco di vitamine, fibre e sali minerali. La consistenza compatta, poi, le rende particolarmente versatili e adatte a ricette sia salate, sia dolci.

Per quanto questi tuberi siano gustosi anche semplicemente bolliti o al naturale, si prestano a una grande varietà di preparazioni, alcune delle quali sorprendenti. Ad esempio, avete mai pensato a utilizzarle per preparare un dolce?

La torta a base di batatas esiste davvero… ed è squisita!

Come cucinare le patate americane: le torte

Sbucciate le patate, lessatele e schiacciatele fino a ottenere un purè; per un pizzico di aroma in più, arricchitelo con spezie o scorza d’arancia. Poi aggiungetelo all’impasto.

La consistenza e il sapore caratteristico delle patate renderà il dolce soffice, morbido e delicato. Divertitevi a sperimentare varie combinazioni di ingredienti; potete realizzare torte semplici, ideali per la merenda o per la colazione, arricchendo l’impasto con gocce di cioccolato o frutta secca, ma anche preparazioni più complesse e tradizionali, come crostate o cheesecake.

Come cucinare le patate americane: la brace sono favolose!

Come cucinare le patate americane alla brace

Le patate dolci possono diventare le protagoniste indiscusse di una grigliata, sia come contorno, sia come alternativa vegetariana al classico barbecue. La cottura alla brace è infatti uno dei metodi migliori per esaltare il sapore particolare di queste radici.

Il procedimento è molto semplice:

  • Lessate le patate per circa venti minuti;
  • Spennellatele con l’olio;
  • Avvolgete ogni patata in un foglio di alluminio;
  • Lasciate cuocere sulla brace per circa trenta minuti, avendo cura di girarle di tanto in tanto;
  • Una volta cotte, aprite il cartoccio e incidetele verticalmente (attenzione a non scottarvi);
  • Infine, farcitele con una salsa di accompagnamento a vostro piacere.

Un’alternativa divertente potrebbe essere quella di servirle come spiedini. In ogni caso, il risultato sarà irresistibile.

Patatine (dolci) fritte: un’alternativa golosa

Come cucinare le patate americane fritte

Se siete degli estimatori delle patatine fritte, perché limitarsi alla classica patata gialla? Le patate dolci fritte sono un’alternativa originale e altrettanto saporita. Provare per credere!

  • Sbucciate accuratamente le patate dolci – la buccia è più spessa rispetto a quella delle patate tradizionali, quindi il procedimento potrebbe richiedervi un po’ di fatica in più.
  • Lavatele, asciugatele e affettatele; potete scegliere liberamente se realizzare delle fette circolari, oppure i classici stick.
  • Passate le fette di patate dolci nella farina e friggete in abbondante olio portato a temperatura
  • Una volta pronte, salatele e servitele ancora calde.

Poco light, ma molto gustose.

Ottime anche senza l’aiuto dei fornelli

Come cucinare le patate americane senza utilizzare i fornelli

Come cucinare le patate americane… se non avete voglia di cucinare?

I giapponesi, grandi consumatori di patate dolci, le mangiano soprattutto crude. Perché? Perché la buccia di questo tubero è ricca di nutrienti preziosi, tra cui il “cajapo”, che sembra avere effetti benefici sulla riduzione del colesterolo e della glicemia. Parola di nutrizionisti.

La preparazione è a prova dei più pigri. Potete grattugiarle e aggiungerle all’insalata, oppure tagliarle a fettine sottili e condirle con un filo di olio, un pizzico di sale e limone. Data la loro consistenza, sono perfette anche per essere tagliate alla julienne, come le carote. In alternativa, potete frullarle e usarle come ingrediente per i vostri smoothie. Le possibilità sono tante, ma ricordatevi sempre di lavarle accuratamente prima di consumarle crude e, soprattutto, assicuratevi che non non siano state trattate. 

E ora che sapete come cucinare le patate americane… non vi resta che sperimentare! Siamo certi che, una volta assaggiate, diventeranno un must nel vostro menu settimanale e un asso nella manica per stupire i vostri ospiti in ogni occasione!


Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter