Chiudi

LEGGI E IMPARA

Orto sul balcone: come coltivare il cavoletto di Bruxelles

Cavoletti di Bruxelles coltivati in vaso? Certo, (quasi) nulla è impossibile per il vostro orto sul balcone! Vi basteranno contenitori di buone dimensioni e l’ormai affezionato pollice verde, e dopo 5 mesi potrete iniziare a raccogliere i primi cavoletti. Siete pronti? La coltivazione inizia proprio a giugno, non vi resta altro da fare che seminare!

Cavoletti: varietà nane le più adatte per l’orto sul balcone

cavoletti di Bruxelles

Per il vostro orto sul balcone, utilizzate i semi di varietà nane oppure acquistate piantine pronte per il trapianto che non crescano più di 70 - 80 cm di altezza, solo queste tipologie possono produrre senza difficoltà in vaso. Effettuate una scelta anche in funzione del periodo produttivo delle piante: i cavoletti precoci si raccolgono in autunno, i semi-tardivi, invece, producono da metà autunno a metà inverno, mentre per i tardivi il raccolto inizia a metà inverno e termina a metà primavera.

I contenitori alveolati, utilissimi per seminare i cavoletti di Bruxelles

cavoletti di Bruxelles

Seminate i cavoletti di Bruxelles in contenitori alveolati ponendo 2 semi per alveolo. Mantenete la terra umida cercando di assicurare agli ortaggi temperature intorno ai 25 °C. Per evitare che il sole secchi troppo il terreno, subito dopo la semina sistemate i contenitori all’ombra. Dopo una settimana circa, le piantine di cavoletto spunteranno dal suolo. Annaffiate il terriccio con costanza e, una volta che le piantine saranno cresciute di qualche centimetro, eliminate quella più debole di ogni alveolo. A circa 30-40 giorni dalla semina, quando le piantine avranno prodotto 3 o 4 foglie, sarà tempo di trapianto.

Munitevi di terriccio e argilla espansa

I cavoletti di Bruxelles vanno trapiantati in vasi con diametro di 45 cm e profondi almeno 40 cm, una pianta per vaso.

Preparate i vasi sistemando sul fondo uno strato di argilla espansa, quindi riempiteli con del terriccio ben dotato di nutrienti. Al centro del vaso realizzate un foro capace di contenere il pane di terra delle piantine, sistemate al suo interno il cavoletto di Bruxelles e bagnate in abbondanza per favorire la radicazione.

Il segreto per far crescere più velocemente questi ortaggi? Pacciamate il suolo!

cavoletti di Bruxelles

Coltivate il cavoletto di Bruxelles in posizioni di mezz’ombra mantenendo umido il terreno. Controllate con costanza i vasi eliminando le erbacce e cercando di smuovere la terra quando si compatta. Per evitare questi lavori pacciamate il suolo, di sicuro risparmierete molte energie. Se le piante cresceranno a temperature di circa 25 °C, inizierete a raccogliere i cavoletti dopo meno di 45 giorni dal trapianto.

Come raccogliere i cavoletti?

cavoletti di Bruxelles

Raccogliete i cavoletti di Bruxelles mano a mano che crescono lungo il fusto della pianta, partendo dal basso e salendo piano piano verso l’alto. Asportando i cavoletti maturi, la pianta verrà stimolata a produrne di nuovi e a velocizzare il processo di maturazione di quelli già presenti sul fusto.

Altri articoli:

Iscriviti subito alla newsletter