Chiudi

CURIOSITÀ IN CUCINA

Melograno, 7 modi per utilizzarlo in cucina

Si è conquistato un posto invidiabile nella classifica dei superfood, ma spesso viene consumato solo sotto forma di succo: è il melograno, il frutto dell’autunno, acidulo e dolce quanto basta, ricco di proprietà benefiche, super versatile in cucina. Vediamo in che modo “sfruttare” i suoi chicchi per dare colore e fantasia alle ricette di tutti i giorni.

Risotto al melograno

melograno

Un abbinamento davvero speciale, quello del melograno con il risotto: unisce le note d’inizio autunno con la freschezza dell’estate appena passata. È un frutto che si sposa benissimo con alcuni crostacei, ad esempio gli scampi, i gamberi oppure l’astice e va d’amore e d’accordo con il porro. Vi bastano come idee?

Tartare di salmone

melograno

Continuiamo a parlare di pesce, con questo secondo fresco e delizioso: la tartare di salmone affumicato con melograno e succo di lime. In questo piatto, convivono felicemente un’anima nordica e una nota piacevolmente esotica e aromatica. Il palato applaudirà.

Marmellata per carni e formaggi

melograno

A colpo d’occhio sembra di avere davanti una marmellata di cipolle rosse, ma dopo essersi avvicinati e aver lentamente inspirato l’odore di questa meravigliosa creazione, non ci saranno più dubbi: niente cipolle, ma il carattere dolce e acidulo di una salsa al melograno, ottima per accompagnare carni lesse, pollame, selvaggina, nonchè formaggi molli e cremosi.

Insalata autunnale

melograno

Insalata-dipendenti, a rapporto! È tempo di dilettarsi con nuove, entusiasmanti combinazioni autunnali: che ne dite di provare una ricetta composta da foglie di valeriana, radicchio, cubetti di pera, pezzetti di caprino, noci e melograno?

Cheesecake leggera

melograno

I classici “topping” passano dal cioccolato alle fragole, dai frutti di bosco al caffè, ma avete mai preparato una cheesecake al melograno? La versione leggera, che prevede la sostituzione di metà del formaggio spalmabile con la ricotta fresca, è una sorpresa di sapore che lascia senza parole. Quando impiattate, guarnite la fetta con un cucchiaino di miele al tiglio.

Gelato senza la gelatiera

melograno

Se la vostra preoccupazione più grande è quella di non avere la gelatiera, allora potete stare tranquilli, perché per realizzare il gelato al melograno sarà sufficiente un buon frullatore. A dire il vero, non solo: procuratevi anche delle panna, del latte, dello zucchero e del succo di limone.

Frullato

melograno

Perchè limitarsi a sorseggiare un bicchiere di succo, quando la merenda può diventare unica, ma soprattutto golosa. Ci pensa il frullato di melograno preparato con acqua oppure latte, e volendo altra frutta, a patto sia di stagione!

Altri articoli:

Iscriviti alla newsletter